Europei Taekwondo, Alessio bronzo nella categoria -80 kg

3 minuti di lettura

Arriva la seconda medaglia per gli azzurri in gara a Sofia. SOFIA (BULGARIA) (ITALPRESS) – Arriva la seconda medaglia per gli azzurri in gara ai Campionati Europei di Taekwondo di Sofia. Dopo il bronzo di ieri, con Crescenzi nella -63 kg, a salire sul podio è Simone Alessio nella categoria -80 kg. Il cammino dell'azzurro verso il podio parte dai sedicesimi di finale dove ha la meglio sul serbo Stefan Takov per 15-10, poi passa per gli ottavi dove vince per 15-2 contro il bulgaro Teodor Zdravkov, per arrivare ai quarti dove a pagarne le spese, in un incontro tesissimo, è il greco Apos Telikostoglou (15-13 il punteggio finale). In semifinale affronta il numero 1 del ranking olimpico, il russo Maksim Khramtcov, in un incontro pieno di capovolgimenti di fronte. L'azzurro parte alla grandissima mettendo subito l'avversario in difficoltà, ma poi il russo recupera, complice anche un pizzico di stanchezza di Alessio, negandogli di un soffio l'accesso alla finale. L'incontro finisce sul punteggio di 21 a 26. "E' stato un anno lunghissimo, il quadrato di gara ormai lo sognavo anche la notte, ma per fortuna siamo tornati. Il bronzo di oggi lascia un po' di amaro in bocca – spiega l'azzurro al termine della semifinale – Mi sono giocato, alla pari, l'europeo con l'atleta più forte al mondo (nella -80 kg) e per la maggior parte del tempo ho condotto il match. Alla fine ero stanco e non sono riuscito a contrastarlo come avrei dovuto". Una stanchezza che trova origine anche dal quarto di finale disputato poco prima, contro l'ellenico Apostolos Telikostoglou – testa di serie n° 5 del torneo – superato alla fine con lo score di 15-13. Ora però si guarda avanti, con uno spirito rinforzato dal ritorno in gara: "Per noi come per tutti gli atleti che si sono ritrovati qui a Sofia, tornare a combattere a questo livello è stato importantissimo. Non siamo ancora fuori dal tunnel, lo sappiamo. Ma è stato un primo passo importante anche dal punto di vista psicologico. Sono contento per la seconda medaglia azzurra, ma ora bisogna subito pensare ai prossimi obiettivi consapevoli dei propri mezzi". Domani gli ultimi azzurri in gara: Natalia D'angelo (-73 kg), Maristella Smiraglia (+73 kg), Roberto Botta (-87 kg) e Matteo Marjanovic (+87 kg). (ITALPRESS). gm/red 10-Apr-21 18:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Musumeci “Vaccinare e fare raggiungere immunità ai siciliani”

Articolo successivo

Covid, Magrini “Situazione ancora grave, vaccinare prima possibile”

0  0,00