Alonso ritrova Imola “Su questo circuito ho dei bei ricordi”

2 minuti di lettura

Nel 2005 lo spagnolo vinse uno dei Gp che lo aiutò poi a diventare campione del mondo IMOLA (ITALPRESS) – "Ho bei ricordi di Imola, soprattutto nel 2005: vincemmo la gara e poi il Mondiale". Sarà un bel tuffo nel passato quello che Fernando Alonso farà nel weekend in Emilia Romagna, dove è in programma il secondo Gp della stagione. Il 39enne pilota spagnolo è rientrato quest'anno nel circus e non ha avuto modo di correre a Imola nel 2020, ma è un circuito che conosce bene visto che su quella pista, sedici anni fa alla guida della Renault, mise uno dei tasselli più importanti verso il primo titolo iridato della sua carriera. "Mi piace il circuito di Imola e sono felice che la Formula Uno vi abbia fatto ritorno lo scorso anno – continua Alonso – La gara del 2020 è stata emozionante e credo che alcune delle modifiche effettuate rispetto all'ultima volta che ci ho gareggiato hanno migliorato il tracciato. E' poi un po' strano arrivare in Europa così presto, solitamente iniziamo a correre nel Vecchio Continente in estate". Costretto al ritiro nella gara inaugurale in Bahrain, Alonso è atteso al riscatto e non solo. Perchè è a lui che Luca De Meo, Ceo di Renault, chiede di far fare un salto di qualità alla Alpine. "Voglio che sfrutti la sua esperienza per farci crescere tutti – sottolinea in un'intervista a 'Top Gear' – Ha un ruolo diverso rispetto a 15 anni fa, è una sorta di Padrino e l'unica cosa che gli chiedo è di aiutarci a diventare un top team, perchè è una questione di atteggiamento e mentalità, e lui li ha. Siamo focalizzati sul dargli una macchina con cui possa divertirsi, poi non si sa mai cosa può succedere durante una gara". (ITALPRESS). glb/red 12-Apr-21 16:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bonaccini “Sui vaccini seguiamo linea del governo”

Articolo successivo

Maria Chiara Carrozza presidente del Cnr, è la prima volta per una donna

0  0,00