Atletica: Iapichino e Jacobs al meeting di Savona il 13 maggio

3 minuti di lettura

I due saranno protagonisti al Meeting Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia. ROMA (ITALPRESS) – Il debutto di Larissa Iapichino è in programma il prossimo 13 maggio a Savona. Dopo il sensazionale 6,91 del primato mondiale juniores al coperto, sarà il Meeting Ottolia a ospitare i primi salti della stagione outdoor per la diciottenne lunghista azzurra delle Fiamme Gialle, sulla pedana che nella scorsa edizione l'ha vista decollare alla misura di 6,80. A un mese esatto dall'evento ligure, meeting che di anno in anno si consolida tra gli appuntamenti classici dell'atletica italiana, gli organizzatori hanno svelato i primi nomi di un cast che anche stavolta si annuncia di primissimo piano. La gara del salto in lungo darà le prime indicazioni alla saltatrice allenata da Gianni Cecconi, quinta classificata agli Europei indoor di Torun all'esordio con la maglia della Nazionale assoluta. E a stimolarla sarà la concorrenza dell'altra azzurra finalista europea in Polonia (sesta) Laura Strati (Atl. Vicentina) capace a sua volta di una stagione invernale all'insegna della costanza su performance di qualità (due volte 6,66). Non solo: a incrementare ulteriormente il prestigio della gara ci sarà la britannica Abigail Irozuru, finalista mondiale a Doha nel 2019 (settima) e volata due anni fa a 6,86. Savona è anche sinonimo di sprint. Come da lui stesso annunciato, sarà la sede del debutto sui 100 metri per Marcell Jacobs (Fiamme Oro), magnifico campione europeo indoor dei 60 metri a Torun. Il direttore organizzativo Marco Mura, anima del Meeting Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia, sta lavorando per garantire il maggior livello tecnico possibile nella gara più veloce, che già in passato sulla pista ligure ha regalato risultati da copertina. Nel panorama degli ostacoli, potrà brillare Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro). La ligure è particolarmente legata al meeting della Fontanassa, evento di casa per l'ostacolista della vicina Alassio: per la prima volta è piombata sotto i 13 secondi nei 100hs (12.99 nel 2018) e poi ha vinto le due edizioni successive. L'azzurra riprende il cammino verso il record italiano sfiorato negli ultimi anni (12.78 nel 2019 a due centesimi dal 12.76 di Veronica Borsi) e ritrova Elisa Di Lazzaro (Carabinieri), 12.89 ventoso lo scorso anno a Savona nel duello con "Lumi", oltre ad Angelika Wegierska (Atl. Firenze Marathon). (ITALPRESS). gm/com 13-Apr-21 13:18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il Club ACI Storico celebra i cento anni di Moto Guzzi

Articolo successivo

Psg, Verratti e Florenzi convocati per il Bayern

0  0,00