Calcio, ad Borussia Dortmund “Haaland? Non siamo costretti a vendere”

1 minuto di lettura

"Non abbiamo debiti, se decidiamo di vendere facciamo noi il prezzo" DORTMUND (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il Borussia Dortmund si può permettere di trattenere le sue stelle. È il messaggio che lancia dai microfoni della BBC Sport Hans-Joachim Watzke, amministratore delegato dei gialloneri, mettendo in chiaro che anche in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions il club non sarà obbligato a cedere giocatori come Haaland o Sancho per far quadrare i conti. "Quando il Covid-19 ha colpito, non avevamo debiti, nemmeno un euro. Per questo ci troviamo in una situazione comoda. Non dobbiamo vendere alcun giocatore. I club ricchi devono sapere che se vogliono un nostro calciatore, ci sono due possibilità: o non è in vendita, o diciamo 'questo è il prezzo'. Ed è quello. Siamo molto chiari e molto onesti". E per quanto riguarda il tormentone Haaland, Watzke aggiunge: "La scorsa estate tutti dicevano che Sancho sarebbe andato al Manchester United. Ma sta ancora giocando al Borussia. Ora tutti scrivono che Haaland giocherà la prossima stagione al Real Madrid, al Barcellona. Vedremo dopo l'1 settembre. Io penso di sapere dove giocherà". Nessun problema con Mino Raiola: "E' una persona speciale, cerca di fare l'accordo migliore per il suo giocatore, è il suo lavoro. Ci conosciamo benissimo, ognuno sa quello che l'altro vuole fare". (ITALPRESS). glb/red 15-Apr-21 12:10

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vaccino, da rapporto Aifa segnalazioni gravi pari a 7,1% del totale

Articolo successivo

Insegnante morta a Palermo dopo dose AstraZeneca, esposto dei familiari

0  0,00