Neymar continua a pagare i dipendenti del suo istituto

1 minuto di lettura

Il fuoriclasse brasiliano versa 90.000 euro al mese per i lavoratori ROMA (ITALPRESS) – Mentre la crisi sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19 continua a funestare il Brasile, con oltre 4.000 morti al giorno nell'ultima settimana, Neymar e la sua famiglia hanno annunciato la loro volontà di proseguire ad assistere i 142 dipendenti del "Neymar Jr Institute" fintanto che non verrà ripresa l'attività. A causa del Coronavirus, le strutture, che abitualmente ospitano circa 3.000 bambini e adolescenti provenienti da contesti disagiati a Praia Grande, sulla costa dello Stato di San Paolo, per offrire loro l'accesso ad attività educative e sportive, sono chiuse dal marzo del 2020. Mentre il governo federale ha adottato misure che autorizzano riduzioni degli stipendi o dell'orario di lavoro, il fuoriclasse del Psg continua a pagare lo stipendio e a fornire la copertura sanitaria ai suoi dipendenti attualmente in inattività forzata. Un gesto che gli costa, secondo i dati comunicati, più di 600.000 real brasiliani (circa 90.000 euro) al mese, una somma "pagata da noi, viste le difficoltà incontrate dalle aziende che ci sostengono", ha precisato il padre della star brasiliana sul sito web dell'istituto. (ITALPRESS). mc/red 17-Apr-21 09:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Imprese, Mutti (Centromarca) “Servono regole più semplici e stabili”

Articolo successivo

Il “Ponte d’Europa” e la sfida ambientale

0  0,00