Il Porto dice no alla Superlega “Viola norme Ue e Uefa”

1 minuto di lettura

Pinto da Costa conferma che i Dragoes hanno rifiutato di farne parte OPORTO (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – Il Porto era stato invitato a far parte della nuova Superlega ma ha detto no. Lo rivela il suo presidente, Pinto da Costa, spiegando che "ci sono stati dei contatti informali con alcuni club ma non abbiamo prestato molta attenzione per due ragioni. La prima è che l'UE non consente un circuito chiuso di eventi come è per esempio la Nba. Inoltre la Federcalcio portoghese è contraria, ed essendo parte della Uefa, non possiamo partecipare a qualcosa che è contro i principi e le norme dell'Unione Europea e della Uefa. Se la Superlega andrà avanti, e ho molti dubbi a riguardo, la Uefa comunque non finirà e bisogna far sì che solo gli eventi organizzati dalla Uefa siano riconosciuti come ufficiali". (ITALPRESS). glb/red 19-Apr-21 13:40

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Hongqi S9, la hypercar disegnata da De Silva debutta a Shanghai

Articolo successivo

Lotta: Europei. Chamizo a Varsavia cerca 5° titolo continentale

0  0,00