Hirschi a caccia del bis alla Freccia Vallone

1 minuto di lettura

Pogacar, Roglic e Pidcock tra i favoriti sul Muro di Huy ROMA (ITALPRESS) – Dopo la data di fine settembre dello scorso anno, dovuta alla pandemia di Covid-19, la Freccia Vallone torna a disputarsi in primavera e a metà settimana. Domani, la classica con finale sul Muro di Huy, secondo appuntamento del Trittico delle Ardenne che avrà il suo clou domenica con la Liegi-Bastone-Liegi, dovrebbe premiare uno dei tanti big del World Tour. L'anno scorso, Marc Hirschi ha ottenuto una vittoria in qualche modo sorprendente, superando in volata Benoit Cosnefroy e Michael Woods, diventando il più giovane vincitore di sempre a soli 22 anni ed il secondo debuttante a fare subito centro insieme a un certo Eddy Merckx. Quest'anno Hirschi condividerà la leadership dell'Uae Team Emirates con Tadej Pogacar e dovrà vedersela con l'altro sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma), con gli inglesi Tom Pidcock e Tao Geoghegan Hart (Ineos Grenadiers), con il vincitore del 2018 e del 2019, l'iridato francese Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep), e con l'esperto spagnolo Alejandro Valverde (Movistar). L'85esima edizione della Freccia Vallone vedrà un ritorno alle origini nel percorso, leggermente ridotto a 193,6 chilometri, ma con ancora le sue 12 cotes ufficiali e tante salite brevi e ripide per la campagna belga. (ITALPRESS). mc/red 20-Apr-21 13:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Superlega, Everton “I sei club tradiscono fiducia tifosi”

Articolo successivo

Domani gara-3 finale scudetto Perugia-Civitanova

0  0,00