Sabato a Torino la Final Six A1, scudetto in palio

4 minuti di lettura

Le big della ritmica in gara al Pala Gianni Asti ROMA (ITALPRESS) – Sabato 24 aprile, il Pala Gianni Asti di Torino ospiterà la Final Six di ginnastica ritmica, la tappa conclusiva del campionato italiano che vedrà le migliori sei squadre della Serie A1 sfidarsi in pedana alla conquista dello scudetto. Dopo l'organizzazione della scorsa edizione e dopo numerosi eventi nazionali e internazionali ospitati negli anni precedenti, la Federazione Ginnastica d'Italia ha deciso nuovamente di affidare la regia dell'evento all'A.S.D. Eurogymnica Torino che, per l'occasione, torna ad organizzare un evento di massimo prestigio, grazie anche al supporto della Regione Piemonte e della Città di Torino. Una manifestazione che gioca un ruolo da protagonista nel calendario nazionale della disciplina dei piccoli attrezzi e che permetterà alle ginnaste in corsa per Tokyo 2020 di mettere a punto la propria preparazione a distanza di pochi mesi dai Giochi Olimpici. Un format di gara innovativo, già inaugurato lo scorso ottobre, che ha reso il campionato ancora più avvincente: infatti, le sei squadre risultate prime in classifica dopo le tre tappe della regular season si sfideranno al Pala Gianni Asti di Torino in una semifinale e finale, per una competizione che sancirà il titolo di campione d'Italia per squadre. Inoltre, la stessa formula permetterà a una tra le migliori compagini di Serie A2 di conquistare il tanto sognato posto in Serie A1. Il campionato nazionale, dopo l'epilogo torinese dello scorso ottobre, era ripartito da Napoli il 20 febbraio per la prima delle tre tappe di regular season, proseguendo poi il 6 marzo a Desio e il 20 marzo a Fabriano. A dominare il campionato è stata ancora una volta la Faber Ginnastica Fabriano, capitanata dalla individualista azzurra Milena Baldassarri insieme alla compagna Sofia Raffaeli, reduce da una medaglia d'argento e una di bronzo alla Coppa del Mondo in Bulgaria e, proprio in questo fine settimana, vincitrice di due medaglie d'argento nella stessa competizione a Tashkent, in Uzbekistan. In seconda posizione poi la San Giorgio Desio seguita dall'ASU di Udine, con Alexandra Agiurgiuculese. Qualificate per la Final Six torinese anche la Forza e Coraggio, Iris Giovinazzo e l'Armonia d'Abruzzo. Nella stessa giornata, si disputeranno i Play Off di A2, durante i quali la terza, la quarta e la quinta classificata nella regular season si giocheranno l'ultimo posto disponibile per salire in A1, dopo la vittoria della Polisportiva Varese e il secondo posto della Moderna Legnano: a conquistare il pass per Torino, la Pontevecchio Bologna, Club Giardino Carpi e l'Auxilium Genova. La manifestazione prenderà il via con la serie A2 alle 12.15, mentre la serie A1 inizierà alle 13.30 con i sei club finalisti che si affronteranno in una semifinale tutti contro tutti in tre gironi dalla rotazione di cerchio, palla, clavette e nastro. Lo spettacolo sarà poi impreziosito dalla presenza della Squadra Nazionale, le Farfalle della DT Emanuela Maccarani, che regaleranno a tutto il pubblico da casa uno show di esibizioni mozzafiato e grandi emozioni. Non solo, a scendere in pedana tra una competizione e l'altra, ci sarà anche anche un'esibizione della Squadra Nazionale juniores in preparazione per gli Europei di Varna del prossimo giugno. (ITALPRESS). mc/com 20-Apr-21 13:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Prosciutto Toscano Dop, nel 2020 produzione in calo

Articolo successivo

Covid, Draghi “Rafforzare i sistemi sanitari e la cooperazione”

0  0,00