Cairo “Superlega attentato alla salute del calcio italiano”

2 minuti di lettura

"Juve, Inter e Milan hanno pensato solo ai loro interessi" TORINO (ITALPRESS) – "Questa Superlega è un attentato alla salute del calcio italiano, all'interesse collettivo. Tre società, Juve, Inter e Milan, hanno pensato esclusivamente alla loro salute economica, ai loro interessi. Non si preoccupano minimamente degli altri club, delle loro esigenze, dei loro problemi". Urbano Cairo, presidente del Torino, non le manda a dire in un'intervista al "Corriere della Sera", esprimendo tutta la sua indignazione per la Superlega. "Non c'è alcun senso di responsabilità, bensì una mancanza totale di rispetto, nonostante si faccia parte per esempio di una Lega di serie A che ha cercato di affrontare il momento reso ancora più delicato dalla tremenda pandemia". Cairo ha usato toni duri nei confronti di Agnelli, che avrebbe tradito i club di A sulla questione fondi. "Si viene a sapere di trattative tra questi 12 club europei, quasi tutti indebitati, di incontri segreti tra Agnelli e Perez. Questa è malafede, concorrenza sleale. Hai una delega della serie A e intanto tratti su un altro fronte, per superare i tuoi gravi problemi economici, i tuoi bilanci in sofferenza, danneggiando le società che ti hanno dato un mandato ben preciso". Ma nel mirino del presidente granata è finito anche Marotta, ad dell'Inter. "È consigliere federale, con la delega della serie A: si deve dimettere. Agnelli ha lasciato l'Eca. Mi aspetto da Marotta un atto analogo per la Figc. Così anche Scaroni, presidente del Milan, coerente però sul versante fondi, perché ha continuato ad appoggiarli, deve dimettersi da consigliere di Lega. Stimo Scaroni, ma occorre un passo indietro". Il numero uno del Toro afferma anche di non essere rimasto sorpreso dal rifiuto dei tifosi. "Questa è una competizione che stravolge l'idea di calcio, di sport, non riconosce la passione. Il calcio regala emozioni, va vissuto seguendo questo spirito. Il calcio è partecipazione. Ribadisco: lo vedo, lo sento, lo percepisco dai messaggi della gente che critica la nascita di questa Superlega". (ITALPRESS). glb/red 21-Apr-21 09:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Figlio di Grillo, parla Bruzzone: “La difesa dei genitori è un grosso boomerang”

Articolo successivo

Bonetti “4,6 mld per asili nido e impegno contro denatalità”

0  0,00