Calcio: Conte “Ci vuole merito ma Uefa rifletta su diritti tv”

1 minuto di lettura

"Penso che non bisogna mai dimenticare le tradizioni, in ogni sport". LA SPEZIA (ITALPRESS) – "La mia opinione sulla Superlega? Penso che non bisogna mai dimenticare le tradizioni, in ogni sport. Appartengono alla storia ed è bello mantenerle. Ci deve essere passione e lo sport deve essere meritocratico. Lavoriamo per cercare di vincere e guadagnarci qualcosa, e il merito va messo sempre al primo posto. Tuttavia anche la Uefa deve riflettere: organizza i tornei e prende tutti i diritti televesivi, riservandone una minima parte ai club partecipanti. Le società investono, i calciatori sono spremuti come limoni ma chi ci rimette sono i club. La Uefa deve premiarle in maniera più congrua". Lo ha detto Antonio Conte a Sky Sport parlando del progetto naufragato della Superlega. L'allenatore nerazzurro non sembra comunque convinto del format. "La Champions League la deve giocare chi ne ha diritto attraverso i campionati. Lo sport perderebbe i suoi valori se non si premiasse il merito", ha concluso Conte. (ITALPRESS). spf/gm/red 21-Apr-21 23:23

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Semplici “Vinto e sofferto da squadra vera”

Articolo successivo

Calcio: Pirlo “Non era facile dopo ultimi giorni”

0  0,00