Aulas “Deluso da Agnelli, ci fidavamo di lui”

1 minuto di lettura

"Mi sento come se fossi stato imbrogliato", lo sfogo del numero uno del Lione LIONE (FRANCIA) (ITALPRESS) – "Agnelli? Avevo provato a chiamarlo domenica e non mi ha risposto. Aveva la nostra piena fiducia. C'era un rapporto personale e professionale. La forma è ancora più sorprendente della sostanza: come uomo mi ha deluso tantissimo". Jean-Michel Aulas, presidente del Lione, è fra coloro che si sono sentiti traditi dal numero uno bianconero sulla questione Superlega. "Almeno avrei voluto che lui dicesse, sabato o domenica, che stava per succedere qualcosa – racconta a 'L'Equipe' – Aveva sicuramente delle buone ragioni, ma noi non le conoscevamo…Mi sento come se fossi stato imbrogliato". Aulas rivela anche che qualche giorno prima dell'annuncio della Superlega "ci eravamo incontrati con i principali club, compresi i dodici all'origine di questa Superlega, e nessuno si era mostrato contrario alla nuova Champions". E per quanto riguarda il futuro, "niente sarà mai più lo stesso. Siamo stati imbrogliati e siamo furiosi per quello che è successo. Non so se ci sia bisogno di sanzioni per questi club, non sta a me dirlo. Ma ora è necessario da parte loro rispettare i valori del calcio". (ITALPRESS). glb/red 22-Apr-21 13:30

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vespa supera il traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti

Articolo successivo

Visa, nel 2020 carbon neutrality, obiettivo zero emissioni entro 2040

0  0,00