Calcio: Bordeaux rischia fallimento, Lizarazu “Situazione grave”

2 minuti di lettura

Società in amministrazione controllata, l'ex calciatore: "E' un dolore e anche altri club rischiano" BORDEAUX (FRANCIA) (ITALPRESS) – Il Bordeaux rischia il fallimento. Lo storico club francese è alle prese con una forte crisi finanziaria e il fondo americano King Street ha deciso di interrompere ogni rapporto. La società ha quindi affidato il club al Tribunale del Commercio locale che ha nominato un amministratore, incaricato di gestire i conti e trovare una soluzione per evitare il fallimento. In un comunicato stampa il Bordeaux spiega che la pandemia e la perdita dei diritti televisivi hanno determinato "un netto calo dei ricavi", circostanza che ha indotto King Street "dopo aver investito 46 milioni di euro" ad annunciare la volontà di uscire dal club. Il Bordeaux ha una grande tradizione, ha vinto sei volte il campionato francese e ha avuto in squadra giocatori di calibro come Tigana, Giresse, Zidane e così via. "Sono molto dispiaciuto, disgustato, perchè la situazione è estremamente grave", ha dichiarato in un'intervista a Le Parisien l'ex girondino Bixente Lizarazu, campione del mondo nel 1998. "La situazione era già abbastanza complicata, ma francamente non pensavo che si arrivasse a tanto, anche se ci sono altri club storici in difficoltà e c'è la sensazione che qualcosa può accadere – ha aggiunto Lizarazu -. Per me è un dolore, il Bordeaux è il mio club, lo è stato per 12 anni. Bisognerebbe fare attenzione quando si vende una squadra. Le società di calcio non sono imprese come le altre e quando vediamo che chi le compra non conosce questo sport figuriamoci se ne conosce i valori. Sono molto preoccupato per il Bordeaux, ma purtroppo quello che sta succedendo può succedere anche ad altri club". (ITALPRESS). ari/red 23-Apr-21 09:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Carfagna “Siamo al governo per ricostruire e non per litigare”

Articolo successivo

Strappo Lega. Il coprifuoco che vale una messa. Il Papeete dietro l’angolo?

0  0,00