Ulivieri “No a punizioni, ma Superlega resta idea sbagliata”

1 minuto di lettura

Il presidente Aiac: "Per fortuna la cosa non si è realizzata" ROMA (ITALPRESS) – "Superlega? I club hanno sbagliato, ma la cosa per fortuna non si è realizzata. Non mi aspetto punizioni, l'idea è sbagliata e Figc, Uefa e Fifa si sono imposte. Bisognerà prendere posizione anche per il futuro, cosa che la federazione farà oggi per la salvaguardia del campionato italiano". Lo ha dichiarato Renzo Ulivieri, numero uno dell'Associazione Italiana Allenatori, prima di partecipare al consiglio federale della Figc che esaminerà una norma di salvaguardia per il campionato a seguito del fallito tentativo di aderire alla Superlega europea da parte di Juventus, Inter e Milan. "Oggi mi aspetto una normale presa di posizione della federazione in coerenza con le posizioni della Uefa e della Fifa – ha aggiunto Ulivieri – La prima cosa che mi viene da pensare è la riduzione dei costi nel calcio di alto livello. Dobbiamo rispettare i bilanci, ma come associazione non possiamo entrare nel merito del mercato libero". Tra gli argomenti all'ordine del giorno del consiglio odierno, l'approvazione del verbale della riunione del 13 aprile 2021, comunicazioni del Presidente, informativa del Segretario Generale, determinazione compenso incarichi federali, Licenze Nazionali stagione sportiva 2021/2022, modifiche regolamentari, nomina degli organi di Giustizia Sportiva a livello nazionale e la richiesta Lega Pro di designare quarto ufficiale arbitro per le gare di Supercoppa Serie C 2020/2021. (ITALPRESS). spf/mc/red 26-Apr-21 11:54

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Di Maio “Expo Dubai grande occasione per le imprese italiane”

Articolo successivo

Buffon lancia sua Academy “Sempre creduto nella formazione”

0  0,00