Atlanta e Dallas ko, tornano a vincere i Lakers

3 minuti di lettura

Sconfitte per gli Hawks di Gallinari e i Mavericks di Melli, in tutto 11 le gare della notte Nba NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Due italiani in campo e altrettante sconfitte nella notte Nba. Perdono sia gli Hawks di Danilo Gallinari che i Mavericks di Nicolò Melli. Atlanta perde in casa di Detroit con i Pistons che si impongono 100-86. Il "Gallo" parte dalla panchina, gioca 24 minuti e mette a referto 12 punti, 2 rimbalzi e 1 assist. Tra i suoi compagni in doppia cifra anche Bogdanovic, miglior realizzatore con 17 punti, Huerter (15), Collins (14) e Capela (12) con quest'ultimo che aggiunge al suo score anche 15 rimbalzi per una doppia doppia che non basta per fermare i Pistons. Detroit trova nei 18 punti a testa di Grant e Jackson (dalla panchina) le risorse giuste per portare a casa la vittoria. Quindici punti per Joseph, 14 per Diallo (anche lui dalla panchina), 11 per Bey e 10 per Plumlee. Non va meglio a Nicolò Melli che gioca 20 minuti nella sconfitta dei Maverikcs, battuti dai Kings per 113-106. Per l'azzurro nessun punto a referto, ma 6 rimbalzi e 1 assist. In un match importante in chiave playoff Doncic prova a fare la differenza, ma non bastano i suoi 24 punti e 8 assist, così come non sono sufficienti i 19 punti di Hardaway Jr e Burke (dalla panchina) e i 10 a testa di Finney-Smith e Marjanovic. Per Sacramento sono 24 i punti di Holmes, 19 quelli di Barnes, in doppia cifra anche Hield (16) e Haliburton (14). Tornano a vincere i Lakers che dopo tre sconfitte consecutive si rialzano, battendo 114-103 i Magic in trasferta. Decisivi i 21 punti e 10 assist di Dennis Schroder, fondamentale il contributo dalla panchina di Harrell con i suoi 18 punti. In doppia cifra anche Davis (18 punti e 8 assist), Kuzma (14), Drummond (13) e Caldwell-Pope (10). A Orlando non bastano i 18 di Okeke e i 17 di Harris. In tutto 11 le gare della notte. Vincono anche Philadelphia (121-90 sui Thunder con 21 punti per Embiid), San Antonio (146-143 all'overtime sui Wizards con 37 punti e 10 assist per DeRozan e nonostante i 45 punti di Bradley Beal), Phoenix (118-110 sui Knicks con 33 punti per Booker), Toronto (112-96 sui Cavaliers con 25 punti per Siakam), Chicago (110-102 sugli Heat con 23 punti e 12 rimbalzi per Theis), Minnesota (105-104 sui Jazz con 27 punti e 12 assist per D'Angelo Russell), Pelicans (120-103 contro i Clippers con 18 punti e 9 rimbalzi per Lonzo Ball), Denver (120-96 sui Grizzlies con 31 punti per Michael Porter Jr). (ITALPRESS). ari/red 27-Apr-21 09:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Per una cittadinanza attiva digitale

Articolo successivo

Covid, lo Stato ci sta trasformando in un set da Grande Fratello

0  0,00