Calcio: Juric “Con Spezia serve gara tosta. ‘Challenge’ Var? Contrario”

3 minuti di lettura

"Ma il gol di Faraoni contro l'Inter era regolare" VERONA (ITALPRESS) – "In ogni partita serve esser 'tosti'. All'andata abbiamo fatto una buona prestazione, giocando bene, creando diverse occasioni e vincendo, ma è stata una gara dura". Ivan Juric ha ben chiaro in testa cosa aspetta domani il Verona, chiamato al Bentegodi alla sfida contro i liguri. "La squadra sta molto bene, mancherà Vieira e per squalifica anche Ceccherini, gli altri saranno a disposizione", fa il punto il tecnico serbo, che non esclude un impiego di Kalinic, preferito a Lasagna, dal 1' e una nuova chance per Tameze, che si gioca una maglia con Sturaro. Ci sarà anche Zaccagni: "In questa stagione ha fatto tanti assist e tanti gol, e – dopo una flessione fisiologica – ha ripreso a far bene nelle ultime partite disputate. Prima dell'Inter ha subito una contusione alla caviglia, ma ora ha recuperato le energie, e in queste ultime cinque partite potrà darci un apporto importante. Contro lo Spezia credo giocherà". A San Siro il Verona ha schierato contemporaneamente quattro ragazzi nati dopo il 2000, "giocatori di talento sui quali il Verona potrebbe anche pensare di costruire il proprio futuro, dopo aver avuto l'intuizione di 'scovarli'. Sono ragazzi che, migliorando ancora sotto alcuni aspetti, possono diventare giocatori importanti fra qualche anno". Ma la gara contro l'Inter è stata segnata anche dal gol non convalidato a Faraoni. Fra l'altro gli stessi giocatori del Verona non hanno protestato. "Quando succedono cose così, dal vivo è normale pensare sia fallo. Poi, rivedendo le immagini, abbiamo capito che il gol era regolare, quindi abbiamo protestato. Davide è un giocatore straordinariamente corretto e ha cercato di richiamare l'attenzione dell'arbitro, ma rivedendolo è un errore abbastanza grave – sottolinea Juric – La possibile introduzione del 'challenge'? Il Var mi piace, ha migliorato il calcio, in Italia e non solo. Qualche settimana fa abbiamo avuto una riunione con gli arbitri e abbiamo parlato anche di questo: io ho però detto loro che non sono particolarmente favorevole al 'challenge'. È normale che dopo la partita di domenica scorsa si possa cambiare idea, ma tendenzialmente sono contrario. Per come lo conosciamo, il Var ha già eliminato tanti errori, dispiace solo che contro l'Inter non sia stato utilizzato". (ITALPRESS). glb/red 30-Apr-21 11:49

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ad aprile prezzi beni energetici trainano crescita dell’inflazione

Articolo successivo

Nel primo trimestre Pil -1,4% su base annua

0  0,00