Coni: Malagò “Quattro anni complicati, mi sono scoperto paziente”

2 minuti di lettura

"Sui vaccini per gli atleti olimpici ci siamo grazie al governo e a Figliuolo", ha spiegato il numero 1 dello sport italiano ROMA (ITALPRESS) – "Sono stati quattro anni molto complicati, con un dispendio di energie fisiche e mentali pazzesche. Sono una persona diversa, non dico cambiata, ma ho tratto molto dall'esperienza di questa Giunta. Mi sono scoperto una persona molto più paziente e non pensavo. Voglio ringraziare chi non mi ha regalato nulla dal punto di vista del consenso e della fiducia: è stata una lezione di vita, non si finisce mai di imparare e di conoscere le persone. Mi ricandido perché penso che il mio mondo sia contento e me l'ha anche chiesto". Lo ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, al termine della Giunta nazionale odierna al Foro Italico. "Il momento più difficile è quando abbiamo scoperto, alle 23.30, che con cinque righe in Finanziaria ci sarebbe stato qualcosa di diverso nel nostro mondo – ha aggiunto il numero uno dello sport italiano – Il momento più bello è stata invece la vittoria di Milano-Cortina 2026". Sui vaccini per gli atleti olimpici "ci siamo: grazie generale Figliuolo, grazie sottosegretaria Vezzali, grazie Palazzo Chigi. Per cucinare questo piatto siamo andati in pressing e abbiamo presentato una lista degli atleti qualificati e di tutti coloro che possono qualificarsi – ha precisato il numero uno dello sport italiano – Non so che vaccino faranno, ho solo chiesto se possibile, visto che l'Olimpiade è tra 83 giorni, di fare un vaccino monodose o un vaccino che abbia una seconda dose nel breve periodo. Tamponi quotidiani a Tokyo durante i Giochi? Non mi stupisce, si innalza sempre il livello di sicurezza. Saranno spese a carico del comitato organizzatore". (ITALPRESS). spf/ari/red 30-Apr-21 14:12

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Infortuni sul lavoro in calo ma aumentano i decessi

Articolo successivo

Messina, al via il biglietto unico per i mezzi pubblici

0  0,00