Gol e spettacolo, Bologna-Fiorentina finisce 3-3

4 minuti di lettura

Grandi prestazioni al Dall'Ara di Vignato, Vlahovic e Palacio BOLOGNA (ITALPRESS) – Finisce 3-3 tra Bologna e Fiorentina al Dall'Ara. Gara splendida e illuminata dalle prestazioni superlative di Vignato, Vlahovic e dell'eterno Palacio, autore di una tripletta. Tanto da recriminare in casa viola che, in vantaggio per ben tre volte, non ha saputo resistere al carattere messo in campo dai padroni di casa guidati da Mihajlovic, bravi a rispondere colpo su colpo agli avversari. Partono bene i padroni di casa che, dopo appena 4 minuti, arrivano al tiro con Soriano ma Dragowski è attento e blocca senza problemi. La Fiorentina non si lascia intimorire e, al 20', Pulgar ci prova dalla distanza e Soumaoro tocca il pallone con una mano in area di rigore. Dionisi è ben appostato e indica immediatamente il dischetto del rigore. Dagli undici metri si presenta Vlahovic che di precisione batte Skorupski di sinistro. Incassato lo 0-1, il Bologna prova subito a riportarsi in gara e, al 25', Soriano serve Orsolini che tutto solo davanti a Dragowski si lascia ipnotizzare dall'estremo difensore viola. La pressione dei bolognesi mette in difficoltà i toscani e, al 31', Mihajlovic può festeggiare la rete dell'1-1: azione individuale di Vignato e verticalizzazione perfetta per Palacio che col destro non lascia scampo a Dragowski. In giornata di grazia, Vignato è il vero protagonista tra le fila del Bologna e, al 36', il fantasista s'inventa un altro assist per Barrow, ma l'intervento d'istinto di Dragowski salva la Fiorentina. Prima dello scadere del primo tempo è la Fiorentina a rendersi pericolosa con Bonaventura che, dal limite dell'area, calcia di potenza verso la porta ma il pallone sfiora la parte alta della traversa e il primo tempo si chiude sull'1-1. Al ritorno in campo dagli spogliatoi è la Fiorentina a rendersi pericolosa per prima. Al 59', dalla destra Amrabat crossa al centro per Vlahovic, ma Danilo riesce ad anticipare l'attaccante e mandare il pallone in angolo. L'azione offensiva dell'undici di Iachini è veemente e, al 63', i viola trovano la rete del nuovo sorpasso con Bonaventura che, sul cross dalla destra di Venuti, anticipa Svanberg e segna l'1-2. Il Bologna non si lascia travolgere dallo sconforto e, al 71', Vignato sale di nuovo in cattedra e pennella un cross perfetto per Palacio che di testa non sbaglia e firma il 2-2. La gara è viva e al 73' la Fiorentina mostra di essere più che mai in partita e, sugli sviluppi di un corner calciato da Pulgar, Soumaoro disturba Skorupski favorendo Vlahovic per la sua doppietta personale. Il match è splendido e le due squadre non lesinano le proprie energie, ma proprio quando la gara sembra ormai chiusa è l'immenso Palacio a segnare la rete del definitivo 3-3. Invenzione splendida del solito Vignato per l'argentino che dall'altezza del dischetto del rigore sigla il gol che chiude che regala il pareggio al suo Bologna. (ITALPRESS). gbn/mc/red 02-Mag-21 17:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il Cagliari ferma il Napoli, Nandez risponde a Osimhen

Articolo successivo

Iachini “Risultato che ci lascia l’amaro in bocca”

0  0,00