Calcio: Hakimi “Real? Era casa mia ma club ha deciso altro”

1 minuto di lettura

E sullo scudetto: "Avevamo un bel vantaggio ma meglio prima che dopo" MILANO (ITALPRESS) – "Avevamo un bel vantaggio sulla seconda ma meglio aver chiuso prima. I rigori? Conte lo dice per scherzo, se dovessi tirarne uno saprei farlo". Achraf Hakimi è stato uno dei protagonisti della cavalcata nerazzurra verso lo scudetto e a Madrid c'è chi lo sta rimpiangendo. "Hanno detto che non volevo guadagnarmi il posto ma non è così – racconta l'esterno marocchino a 'El Chiringuito' – Tutti sanno che il Real Madrid era casa mia e che mi sarebbe piaciuto giocare lì ma alla fine al club hanno deciso in un'altra direzione. Ma, ripeto, sono stato il primo a chiedere di poter rimanere per guadagnarmi il posto perchè sentivo di potercela fare". Hakimi non esclude che i blancos si siano riservati una sorta di prelazione qualora l'Inter decidesse un giorno di cederlo e aggiunge: "Non so realmente cosa sia successo, ma non incolpo nè Zidane nè la società, penso che sia stata una scelta anche legata alla pandemia e sono dovuto andare via". (ITALPRESS). glb/red 03-Mag-21 12:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Champions, Florenzi “Niente è ancora perduto”

Articolo successivo

Calcio: Mariani arbitro big match serie B Monza-Lecce

0  0,00