Tokyo2020: Coni. Hub a Roma e Milano per vaccinare atleti, coordina Fmsi

1 minuto di lettura

Saranno l'Istituto Spallanzani di Roma e il Palazzo delle Scintille di Milano. ROMA (ITALPRESS) – Saranno l'Istituto Spallanzani di Roma e il Palazzo delle Scintille di Milano i due hub dove saranno vaccinati le atlete e gli atleti in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il Coni, secondo quanto concordato con il Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e nel rispetto delle indicazioni della Struttura di supporto al Commissario Straordinario per l'emergenza Covid-19, ha affidato alla Federazione Medico Sportiva Italiana, coerentemente col ruolo di Federazione deputata alla tutela sanitaria degli atleti, gli aspetti organizzativi e le relative procedure di programmazione del piano vaccinale riservate alle Federazione olimpiche. E' stata la Fmsi ad individuare e ottenere i due hub vaccinali di riferimento. A Roma le vaccinazioni saranno effettuate dalle 17 alle 18.30 tutti i giorni della settimana, mentre a Milano dalle 15 alle 18, sempre con le medesime tempistiche giornaliere. Nell'hub di Roma sarà somministrato il vaccino Moderna con due iniezioni a distanza di 28 giorni l'una dall'altra. A Milano sarà invece somministrato il vaccino Pfizer/BioNTech con iniezioni a distanza di 21 giorni. La campagna vaccinale partirà il 7 maggio e si completerà all'incirca attorno alla metà di giugno, anche in considerazione degli impegni agonistici delle atlete e degli atleti coinvolti. (ITALPRESS). gm/com 04-Mag-21 19:14

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Cecchinato sfiora l’impresa a Madrid ma è eliminato

Articolo successivo

Visco “Clima e pandemia problemi globali, serve cooperazione”

0  0,00