Calcio: Salernitana vede la A ma Monza resiste, Pescara e Reggiana in C

3 minuti di lettura

La seconda promozione diretta si deciderà all'ultima giornata ROMA (ITALPRESS) – Penultima giornata della regular season di Serie B dalle grandi emozioni, con due squadre ancora in lotta per la promozione nella massima serie, diverse per conquistare un piazzamento ai playoff e altre per mantenere la categoria. Resta in pole per un posto in Serie A con 66 punti la Salernitana che piega all'Arechi il già promosso Empoli per 2-0 grazie alle reti di Bogdan e Anderson. Un gradino più basso, al terzo posto, c'è invece il Monza di Brocchi che con una rete di Balotelli e i sigilli di D'Errico e Diaw riesce ad espugnare un campo insidioso come quello di Cosenza per 3-0, annullando il match point della Salernitana e rimandando la questione promozione diretta all'ultima giornata. Frenata del Lecce che al "Via del Mare" impatta per 2-2 con la Reggina, dicendo addio alle speranze di promozione diretta: prima il vantaggio degli ospiti con Edera, poi il ribaltone dei salentini grazie alla doppietta del solito Stepinski. Ma è Montalto, sempre nel primo tempo, a trovare la rete del definitivo pari. Pareggio senza reti, invece, tra Venezia e Pordenone, con i ramarri che in caso di successo o pari all'ultima giornata con il Cosenza otterrebbero la salvezza diretta, in caso contrario saranno playout, proprio contro i calabresi. Secco 2-0, a sorpresa, dell'Ascoli sul campo del Cittadella. I marchigiani, con le realizzazioni di Buchel e Bajic, stendono i veneti e si piazzano nell'ultima posizione che permette di mantenere la categoria, senza passare da eventuali spareggi. Tris del Chievo al Comunale di Chiavari contro l'Entella: a decidere il match le reti di Gligliotti, Di Gaudio e Canotto, inutile per i liguri il gol del momentaneo vantaggio messo a segno da Mancosu. Rocambolesco successo per 4-3 del Brescia al Rigamonti con un mai domo Pisa. Strepitosa la prestazione di Ayè, autore di una tripletta, e di Donnarumma, abile a trasformare un penalty. Per i toscani, che hanno fallito un rigore con Mastinu, in gol: Marin, De Vitis su rigore e Sibilli. Sofferto successo esterno per la Spal contro la Reggiana che saluta la Serie B retrocedendo in C: estensi avanti con Esposito, poi il pari degli emiliani con Varone, prima del gol del nuovo sorpasso ferrarese con Strefezza. Chievo, Brescia e Spal tutte a 53 punti: una delle tre resterà fuori dai playoff. Secco tris della Cremonese che spedisce in Serie C il Pescara sotto i colpi di Ciofani, Nardi e Valzania. Pari per 1-1, infine, allo Stirpe, tra Frosinone e Vicenza: Vandeputte per i biancorossi, Brignola per i gialloblù. Appuntamento a lunedì 10 maggio per l'ultima giornata, poi sarà tempo di spareggi. (ITALPRESS). mra/gm/red 07-Mag-21 16:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Italiano “Napoli avversario fortissimo, vive un ottimo momento”

Articolo successivo

A marzo vendite al dettaglio stazionarie, forte crescita su anno

0  0,00