Calcio: Juric “La mia miglior stagione, chiudere classifica a sinistra”

5 minuti di lettura

VERONA (ITALPRESS) – Con Ivan Juric in panchina, la possibilità di rilassarsi non esiste. C'è sempre un nuovo obiettivo da inseguire e un processo di crescita da mandare avanti ed è con questo spirito che il tecnico del Verona vuole vivere le ultime giornate di un campionato che hanno conferma la sua Hellas come una realtà di tutto rispetto. "In queste ultime quattro gare puntiamo a confermarci nella parte sinistra della classifica", dice l'allenatore croato alla vigilia del match casalingo contro un Torino che, a differenza della sua squadra, non è ancora salvo e quindi ha bisogno di punti. "Per il valore della sua rosa, il Toro meriterebbe più di quanto ha raccolto, questo ci fa capire anche quanto sia stato straordinario il lavoro fatto da noi in queste due stagioni e in particolare in quella corrente, che penso sia stata, finora, la mia migliore da allenatore. Abbiamo ottenuto un risultato fantastico pur dovendo affrontare difficoltà impreviste e in parte imprevedibili, raggiungendo il nostro obiettivo con largo anticipo – dice Juric riferendosi alla salvezza -. Il Torino ha giocatori importanti, molto forti anche da un punto di vista fisico: al 'Bentegodi' arriverà una squadra che vorrà fare punti per assicurarsi la permanenza in A, quindi mi aspetto una partita difficile". "I granata ultimamente stanno facendo bene – ha proseguito Juric – e con innesti come Sanabria e Mandragora hanno aggiunto ulteriore qualità a una 'rosa' già di alto livello". Verona decimo con 42 punti e ancora 4 partite poer cercare di superare quota 49 raggiunta lo scorso anno. "È il nostro obiettivo per queste ultime 4 partite, oltre al mantenimento della parte sinistra della classifica. Mi farebbe molto piacere per i ragazzi, che hanno fatto una stagione incredibile, mettendoci sempre carattere e voglia", dice Juric che poi si sofferma sulla formazione. "Silvestri anche quest'anno ha già dato un grande contributo al raggiungimento dell'obiettivo, quindi vogliamo dare una chance, in queste ultime quattro gare, a Pandur. In allenamento lavora molto bene ed è giusto provare a vederlo nel contesto della Serie A – annuncia Juric -. Per il resto, fino alla fine giocherà sempre chi sta meglio, per me è giusto così. A livello difensivo nell'ultima gara abbiamo concesso poco, Silvestri non è praticamente mai dovuto intervenire, sono rimasto contento del loro lavoro. Domani giocherà sicuramente Magnani, vedremo chi scenderà in campo assieme a lui". In attacco cerca spazio Salcedo. "È un ragazzo giovane, un 2001, che sta facendo un bel percorso di maturazione come persona e come giocatore. Contro lo Spezia si è ritagliato tante occasioni da gol, ha dimostrato di essere molto pericoloso con i suoi inserimenti. Sta facendo bene: se continua così, può avere una bella carriera". Da un giovane attaccante a un veterano, un fedelissimo di Juric: il portoghese Veloso. "Ci sono giocatori che, a prescindere da quanto stanno in campo, hanno un grande peso specifico nello spogliatoio con le parole, i gesti, il modo di allenarsi e di trainare il resto del gruppo, Miguel è uno di questi. Ci ha aiutato ad alzare il livello delle nostre prestazioni e ci ha aiutato anche nello spogliatoio: in questi due anni è stato veramente importante per questa società". Il futuro è un argomento da affrontare con cautela. "Dobbiamo essere consapevoli che in questi due anni abbiamo creato qualcosa di importante insieme, tutto ciò mi rende davvero molto orgoglioso e non deve essere sottovalutato, ma le valutazioni su quanto si possa crescere ancora non spettano a me. Sono un dipendente del club". Ultime battute sul ritorno di Josè Mourinho che nella prossima stagione guiderà la Roma. "Toccava già tanti anni fa argomenti significativi e al tempo innovativi, come il metodo di lavoro e l'importanza della psicologia in ambito sportivo. Spero torni quello di 10 anni fa e che sappia incidere come allora. Per tutto il calcio italiano il suo ritorno è già una grande cosa". (ITALPRESS). ari/red 08-Mag-21 12:10

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Amministrative MIlano, Sala “Alleanza con M5S? Meglio proposte separate”

Articolo successivo

Ponte sullo Stretto, relazione dei tecnici “Sì a collegamento stabile”

0  0,00