Calcio: Ferguson “Superlega? I club di provincia devono poter sognare”

1 minuto di lettura

"Anche il più piccolo uomo può arrivare in cima all'Everest" MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "Da calciatore ho giocato in Europa con Rangers e Dunfermline, mentre da allenatore ho preso un club di provincia come l'Aberdeen, e ho battuto il Real Madrid a Goteborg, in finale della Coppa delle Coppe. Quel club di provincia ha realizzato il suo sogno e ogni club dovrebbe sognare di eguagliare quello che fece l'Aberdeen". Sir Alex Ferguson è fra coloro che si schiera con decisione contro l'idea della Superlega. "Non si può mai dimenticare che la principale ragione alla base del calcio è che anche il più piccolo uomo può arrivare in cima all'Everest", aggiunge in un'intervista concessa alla BBC in occasione dell'uscita del film diretto dal figlio Jason e dedicato alla sua vita. Una vita che ha rischiato di essere stroncata nel 2018 per un'emorragia cerebrale. "Sono grato per questi tre anni di vita extra", ammette il 79enne ex manager scozzese, che fra gli allenatori di oggi apprezza per leadership Klopp e Guardiola: "Oggi ci sono problemi terribili come i social, gli agenti, ma i bravi allenatori trovano sempre la via. Solskjaer? Anche quando era giovane, prendeva appunti in panchina. Aveva chiaramente la voglia di diventare un allenatore e al Manchester United contano i risultati. Lui li sta ottenendo e sta dando spazio ai giovani". (ITALPRESS). glb/red 14-Mag-21 12:38

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Calvarese arbitra Juve-Inter, Roma-Lazio a Pairetto

Articolo successivo

Land Rover Defender Eco Home, casa mobile per vacanze speciali

0  0,00