Calcio: Commisso “Vogliamo tenere Vlahovic, conti Fiorentina ok”

3 minuti di lettura

"Il mio obiettivo è costruire una squadra che stia sempre nella parte sinistra della classifica", ha detto il presidente viola FIRENZE (ITALPRESS) – "L'intenzione è di tenere Vlahovic, ma si deve fare un'operazione per accontentare lui e il suo procuratore". Lo ha detto il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, a margine di alcuni sopralluoghi sullo stato dei lavori per il centro sportivo viola a Bagno a Ripoli. "La programmazione futura? Quando la saprò anche io la comunicherò – ha aggiunto Commisso -. Questo non vuol dire che non abbiamo lavorato in questi mesi e in queste settimane, ma quando sarà giusto comunicare tutto ai tifosi, lo faremo. Puo' darsi che cio' accada fra un giorno, fra una settimana o fra un mese. La situazione finanziaria della Fiorentina è ottimale. Questo non vuol dire che non abbiamo speso soldi. Se qualcuno mi vuole bene solo perché sono capace di buttare via i soldi, non va bene, come non va bene se qualcuno mi istiga a fare cose che non si possono fare. Qualcuno, poi, istiga i nostri tifosi a pensare come la pensano i giornalisti. La politica mi vuole comandare sulle infrastrutture, i media su altre cose. C'è chi ha parlato di 10-15 allenatori e di tanti giocatori. Io devo proteggere i miei lavoratori, i miei dipendenti". "Non posso dire che domani si vincerà. Non prometto cose che non posso mantenere. Io credevo che la squadra di quest'anno fosse più forte dell'anno scorso. Lo pensavo io e lo pensavano tutti – ha aggiunto Commisso -. Mi dispiace per i risultati che non sono arrivati, vediamo intanto cosa facciamo a Crotone, c'è la possibilità di arrivare 11° o 12esimi, che non è arrivare 18esimi. Ho comprato la Fiorentina che era a 41 punti, io vorrei già stare nella parte sinistra della classifica, vediamo. La mia intenzione è fare una squadra più forte che stia permanentemente nella parte sinistra della classifica e poi andare più in alto. Ma non so quando potrà accadere". Capitolo stadio: "Se mi lasciavano fare quello che avevamo suggerito, spendendo 200-250 milioni, eravamo quasi alla fine", ha detto auspicando che entro il mese di settembre 2022 si possano completare i lavori del centro sportivo a Bagno a Ripoli. Infine Commisso ha rivelato: "Ho mandato un messaggio a Roberto Mancini e a suo figlio che lavora con noi, glio ho fatto le congratulazioni per il suo rinnovo con la Nazionale. Io tiferò sempre per l'Italia". (ITALPRESS). lc/ari/red 18-Mag-21 13:16

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, Zingaretti: “Riaperture merito scelte Governo”

Articolo successivo

Giorgetti: “Per la ristorazione il peggio è alle spalle”

0  0,00