Calcio: Inter. Nerazzurri pronti per festa scudetto a San Siro

3 minuti di lettura

"Aprire un ciclo? Siamo forti e abbiamo un buon allenatore, speriamo di continuare così", le parole di Lukaku APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – Più che pensare alla partita contro l'Udinese, in casa Inter si tirano le somme della stagione e si pensa alla grande festa di domenica a San Siro. Nicolò Barella, vincitore del "Premio Gentleman Inter", ha detto: "Festeggiare lo scudetto con i tifosi sarebbe stata una grandissima emozione. Già è stato bello così, posso solo immaginare cosa sarebbe stato". Gli ha fatto eco Stefan De Vrij: "Questo scudetto è il frutto di tanto lavoro di questi anni. Finalmente è arrivato un trofeo, qualcosa che si può toccare. È stata una stagione lunga, però l'abbiamo affrontata con tanta positività e voglia di vincere, quindi la soddisfazione è tanta visto che ci siamo riusciti. Il momento decisivo? La partita contro il Sassuolo fuori casa, lì abbiamo ritrovato la nostra compattezza di squadra". Il gol del 3-0 nell'ultimo derby è valso invece a Romelu Lukaku il "Premio Gentleman 2021" come il più bel gol realizzato dall'Inter in questa stagione: "È stato molto bello perché abbiamo vinto – ha detto l'attaccante belga dopo aver ricevuto il premio -, sono contento per i giocatori, per Conte, per lo staff e per la società. Aprire un ciclo in nerazzurro? È un buon momento per noi, siamo veramente forti e abbiamo un buon allenatore: speriamo di continuare così". Non si è sbilanciato, perché lui, come i suoi compagni, aspettano di sapere come andrà il tanto atteso incontro tra allenatore e presidente, chiave di volta per poi pensare al futuro. Emergono, intanto, i primi dettagli della festa che coinvolgerà squadra e tifosi domenica pomeriggio a San Siro. La Curva Nord si sta organizzando nei minimi particolari: l'area dello stadio, dove saranno ammesse fino a 4500 persone, prenderà vita fin dal mattino, in attesa dell'arrivo del pullman della squadra allo stadio. Ci sarà anche un dirigibile che volerà all'altezza di 60 metri sopra il Meazza, una sorta di "stella cometa" interista per indicare il cuore della festa. Al termine della partita la squadra riceverà in campo la coppa dello scudetto, per poi spostarsi all'esterno dello stadio: i giocatori, insieme a Conte, allo staff e alla dirigenza, saliranno la rampa della torre numero 4, quella che si affaccia sul piazzale sottostante la Curva Nord, per esibire il trofeo ai tifosi e festeggiare insieme a loro. (ITALPRESS). bf/ari/red 21-Mag-21 20:13

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nuoto: Staffetta 4×200 sl donne conquista bronzo agli Europei

Articolo successivo

Paragone candidato sindaco a Milano, Sala “sono contento”

0  0,00