Nuoto: Europei, Pilato da record e 4×100 sl mista in finale

2 minuti di lettura

La 16enne di Taranto in semifinale 50 rana col nuovo primato italiano BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Un pass per la finale e sette per le semifinali, con Benedetta Pilato che porta il record italiano nei 50 rana in 29"50, ad un decimo dal mondiale della statunitense Lilly King, nella sesta e penultima sessione di batterie degli Europei di Budapest, in svolgimento alla Duna Arena. La 16enne di Taranto si prende dunque il pass per la semifinale cancellando il 29"61 siglato agli Assoluti di Riccione lo scorso 18 dicembre e si porta a due centesimi dal record europeo (29"48) di Ruta Meilutyte. Restano fuori Martina Carraro e Lisa Angiolini mentre avanza Arianna Castiglioni con il secondo tempo. Una superba 4×100 stile libero mista vola in finale con il miglior tempo. Manuel Frigo, Thomas Ceccon, Chiara Tarantino e Silvia Di Pietro toccano in 3'26"37, non troppo lontani dal record italiano di 3'24"55 che valse l'argento a Londra 2016. La campionessa europea in carica Margherita Panziera registra in scioltezza il miglior tempo dei 200 dorso in 2'08"52 mentre Alessandro Miressi e Lorenzo Zazzerri si guadagnano la semifinale dei 50 stile libero rispettivamente col quarto e ottavo tempo. Nei 50 farfalla passano il turno Elena Di Liddo e la primatista italiana Silvia Di Pietro rispettivamente con il nono e il quindicesimo crono, eliminate le emiliane Ilaria Bianchi e Costanza Cocconcelli. Tre azzurri in due centesimi nei 100 farfalla, ma uno resta fuori dalla semifinale. La spuntano il campione europeo in carica Piero Codia e il bronzo della doppia distanza Federico Burdisso, che sono sesto e settimo rispettivamente in 51"82 e 51"83; out Matteo Rivolta nonostante il nono crono in 51"84. (ITALPRESS). glb/com 22-Mag-21 12:26

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vaccino, Anelli “Bene linee guida Figliuolo a Regioni, medici pronti”

Articolo successivo

Tg Turismo – 22/5/2021

0  0,00