L’Inter festeggia lo scudetto con un pokerissimo

3 minuti di lettura

Battuta l'Udinese 5-1: 91 punti e 89 gol per gli uomini di Conte MILANO (ITALPRESS) – L'Inter fa festa e chiude il campionato battendo nettamente (5-1) l'Udinese a San Siro. Fuori dallo stadio ci sono migliaia di tifosi che hanno accolto la squadra all'arrivo, dentro sono stati ammessi 1.000 spettatori tra familiari, dipendenti dell'Inter e sponsor. I nerazzurri vogliono onorare il giorno dello Scudetto e partono subito forte passando in vantaggio dopo 8': Young trova Lautaro in area che si gira, calcia e la ribattuta sui difensori friulani favorisce di nuovo Young che supera Musso con un pallonetto. L'Udinese è poco incisiva e non reagisce, l'Inter tiene in mano il gioco. Qualche schermaglia tra Lautaro e Becao che poi porta a un intervento ruvido dell'interista che viene ammonito: era diffidato e salterà la prima giornata dell'anno prossimo. Sensi lascia il campo per un risentimento muscolare, entra Eriksen e dopo 5 minuti proprio il danese ha l'opportunità di calciare una punizione dal limite dell'area. Eriksen va e dopo la deviazione della barriera la palla finisce in rete per il 2-0. Nella ripresa il copione della gara non cambia, anche se l'Udinese aveva trovato un'occasione con De Paul che era quasi riuscito a beffare Padelli (fatto entrare al posto di Handanovic, prima presenza stagionale) in uscita. L'Inter continua a premere e si rende pericolosa con due tiri di Lautaro ed Eriksen smanacciati da Musso. Al 55' Hakimi entra in area, supera Samir che però lo scalcia da dietro. È rigore e sul dischetto si presenta Lautaro che segna per il 17esimo gol in Serie A e per il 3-0. Neanche 10 minuti e arriva il quarto: Vecino apre per Perisic che batte di prima intenzione con un potente destro a giro che supera Musso per il 4-0. Ma non è finita qui, perché Sanchez prova un destro a giro da applausi, trova la traversa ma la palla rimbalza su Lukaku a pochi centimetri dalla linea di porta ed entra in rete per il 5-0. L'Udinese riesce a rendere meno pesante il passivo grazie a un rigore assegnato da Volpi per un tocco di mano in area di Eriksen e realizzato da Pereyra. Finisce 5-1 per l'Inter, il modo migliore per gli uomini di Conte prima della premiazione scudetto: 91 i punti fatti e 89 i gol segnati in questa Serie A dai nerazzurri. (ITALPRESS). tre/pdm/red 23-Mag-21 16:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Verstappen vince a Montecarlo davanti a Sainz e Norris

Articolo successivo

Superbike, Redding si impone in Gara2 ad Aragon

0  0,00