Moderna, a inizio giugno dati vaccino 12-17enni a enti regolatori

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Moderna ha annunciato che il suo vaccino anti Covid e' "molto efficace" nella fascia di eta' fra i 12 e sotto i 18 anni. I dati dei test saranno presentati alle autorita' regolatorie all'inizio di giugno. In base allo studio "TeenCove", e' stato raggiunto l'endpoint primario di immunogenicita' non inferiore a quello del gruppo di confronto adulto dello studio di fase 3. Dopo le due dosi di vaccino non sono stati osservati casi di Covid-19, dato – sottolinea Moderna – coerente con un'efficacia del vaccino del 100%. Dopo la prima dose, utilizzando gli standard dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti, e' stata invece osservata un'efficacia del vaccino pari al 93%. Nel contempo, Moderna fa sapere che non e' stato segnalato nessun problema significativo di sicurezza. Lo studio ha coinvolto 3.700 partecipanti di eta' compresa tra i 12 e i 17 anni negli Stati Uniti. L'efficacia al 93% e' stata osservata a partire da 14 giorni dopo la prima dose. Mentre a ciclo completato, dopo due dosi, nel gruppo di partecipanti sottoposti a vaccino non sono stati osservati casi, rispetto ai 4 segnalati nel gruppo placebo, con un'efficacia del vaccino del 100% a partire da 14 giorni dopo la seconda iniezione. Poiche' il tasso di incidenza di Covid-19 e' inferiore negli adolescenti, e' stata valutata anche la definizione Cdc di caso per includere quelli che si presentano con sintomi piu' lievi. Il vaccino e' stato generalmente ben tollerato con un profilo di sicurezza e tollerabilita' generalmente coerente con lo studio di fase 3 Cove negli adulti. La maggior parte degli eventi avversi e' stata di gravita' lieve o moderata. I piu' comuni sono risultati il dolore al sito di iniezione e dopo la seconda dose mal di testa, affaticamento, mialgia e brividi. Tutti i partecipanti saranno seguiti per 12 mesi dopo la loro seconda iniezione, con l'obiettivo di valutare la protezione e la sicurezza del vaccino a lungo termine. (ITALPRESS). ads/com 25-Mag-21 15:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Poliposi nasale colpisce 2-4% popolazione, al via campagna informativa

Articolo successivo

Nuova tecnologia per identificare il Sars-CoV-2 nei tamponi

0  0,00