Ciccone febbricitante, la Trek-Segafredo non lo fa partire

1 minuto di lettura

Finisce l'avventura al Giro d'Italia dello scalatore abruzzese ROMA (ITALPRESS) – Giulio Ciccone non sarà al via oggi della 18esima tappa del Giro d'Italia 2021, la Rovereto-Stradella di 231 chilometri. Il 26enne scalatore della Trek-Segafredo, caduto ieri in discesa con Vincenzo Nibali, nonostante una notte travagliata, con poche righe di febbre, si era presentato alla partenza ma, dopo un'ulteriore valutazione del medico della squadra poco prima del via, e considerato lo stato generale di forte debilitazione, il team del World Tour ha deciso di fermarlo per salvaguardare la sua salute e sicurezza in gara. L'abruzzese era 28esimo nella classifica generale a 7'58" dalla maglia rosa Egan Bernal. (ITALPRESS). mc/red 27-Mag-21 13:55

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Maresca è il nuovo allenatore del Parma

Articolo successivo

Basket: Dolomiti Energia Trentino. Molin confermato fino al 2025

0  0,00