Calcio: Venezia. Tra Canal Grande e Piazza San Marco continua festa “A”

2 minuti di lettura

Mister Zanetti e il "Doge" Bocalon osannati dai tifosi arancioneroverdi VENEZIA (ITALPRESS) – Dopo la festa e i tuffi di squadra e dirigenza nel canale a fianco del Penzo giovedì notte dopo il trionfo sul Cittadella che ha riportato il club lagunare in una serie A che mancava da 19 anni, oggi Venezia ha, in stile Repubblica Serenissima, tributato la passerella acquea agli arancioneroverdi. Il corteo con giocatori, staff tecnico e dirigenti è partito da Piazzale Roma e ha attraversato il Canal Grande tra la curiosità dei tanti turisti presenti e l'incitamento dei tifosi dalle calli. Particolarmente osannati il tecnico Zanetti, corteggiatissimo da club di serie A e per il quale la promozione significa rinnovo di contratto fino al 2023, e il "Doge" Bocalon, veneziano di S.Elena, nato a 10 minuti di passeggiata dallo stadio e autore della rete promozione nel ritorno della finale playoff. La comitiva arancioneroverde è poi approdata in Piazza San Marco dove si sono sono svolte le foto di rito e l'abbraccio con i tifosi del Centro Storico. La festa del tifo organizzato, ma fra i circa 2000 presenti c'erano tante famiglie, è avvenuta al centro sportivo Taliercio a Mestre dove, fra cori e osanna, il tecnico se l'è cavata con una battuta "Ci voleva un vicentino per riportare in A il Venezia", mentre i tifosi intonavano "chi non salta padovano è!". Anche il ds Mattia Collauto ha preso la parola "ci siete mancati" rivolgendosi ai presenti "questo è il vostro momento!". (ITALPRESS). rdm/ari/red 29-Mag-21 19:08

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Motomondiale: Gp Italia. Rossi “Dobbiamo capire come essere più veloci”

Articolo successivo

Scherma: Assoluti. Pizzo campione italiano di spada a 38 anni

0  0,00