Celtics e Clippers non mollano, Atlanta sul 2-1 contro New York

2 minuti di lettura

Per Gallinari 12 punti nel successo degli Hawks NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Mai sottovalutare l'orgoglio dei campioni. Sotto 2-0 nelle rispettive serie, Celtics e Clippers restano a galla vincendo gara 3 nel segno delle loro stelle. Che nel caso di Boston risponde al nome di Jayson Tatum, che dà fondo a tutto il suo repertorio sfoderando la sua miglior prestazione in carriera nei play-off: 50 punti – sesto giocatore di sempre nella storia dei Celtics a toccare questa quota in post-season dopo John Havlicek, Isaiah Thomas, Ray Allen, Sam Jones e Bob Cousy – nel 125-119 su Brooklyn. Boston tira col 50,6% (16/39 da tre) e resiste alla furia del duo Harden-Durant (41 punti il primo, 39 il secondo) per restare in corsa in vista di gara 4, in programma ancora al TD Garden. Sull'orlo del precipizio dopo il doppio ko dello Staples Center, i Clippers passano in Texas superando 118-108 Dallas. Nonostante un Luka Doncic al suo massimo in carriera nei play-off (44 punti), i Mavericks vengono affondati da Kawhi Leonard e Paul George, a referto rispettivamente con 36 e 29 punti, con i Clippers che interrompono una striscia di cinque sconfitte di fila nella post-season considerando l'incredibile rimonta subita nella passata stagione per mano di Denver. Solo panchina nelle fila dei texani per Nicolò Melli mentre Danilo Gallinari chiude con 12 punti (0/4 da due ma 4/4 da tre), 4 rimbalzi, un assist, una palla recuperata e una persa in 24 minuti nel 105-94 con cui Atlanta supera New York in gara 3. Il vero protagonista è però Trae Young, che all'esordio casalingo nei play-off incanta il suo pubblico (oltre 15 mila spettatori) con 21 punti e 14 assist: "E' come se mi fossi preparato tutta la vita per questi momenti". Hawks ora avanti 2-1 e con la possibilità di allungare ancora lunedì, ospitando gara 4 alla State Farm Arena. (ITALPRESS). glb/red 29-Mag-21 08:40

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Droni: alcuni punti aperti tra normativa, mercato e voglia d’estate

Articolo successivo

Covid, Costa “Così immunità di gregge già a settembre”

0  0,00