Motomondiale: Gp Italia. Marquez “Caduta è colpa mia”

1 minuto di lettura

"Il weekend è stato disastroso per il motociclismo". SCARPERIA (ITALPRESS) – "Fisicamente pensavo di andare peggio e sono soddisfatto. Certo, non volevo finire la gara così: mi serve girare e macinare chilometri sulla moto. La caduta è assolutamente colpa mia, è un incidente di gara ma non c'entra Brad Binder". Così lo spagnolo della Honda Marc Marquez, scivolato al secondo giro del Gran Premio d'Italia di MotoGP. Poi Marquez ricorda Jason Dupasquier, lo sfortunato pilota svizzero di Moto3 morto oggi in seguito al tragico incidente nel corso delle qualifiche di ieri sul circuito del Mugello. – ha concluso Marquez -. Non è facile perdere un compagno del paddock, ancora di più se si tratta di un pilota. Alla fine è il rischio che prendiamo ogni volta che saliamo sulla moto. Voglio mandare un saluto al team, alla famiglia e a tutti gli amici di Jason". (ITALPRESS). spf/gm/red 30-Mag-21 15:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Motomondiale: Gp Italia. Mir “Ho dato tutto, terzo posto per Jason”

Articolo successivo

Calcio: finale Coppa Italia donne, coprifuoco alle 24 per pubblico Mapei

0  0,00