Motomondiale: Rossi “Mi sono chiesto se valeva pena correre”

1 minuto di lettura

'In gara il mio passo era decente: ho solo faticato nei sorpassi'. SCARPERIA (ITALPRESS) – "Alla prima curva sono rimasto imbottigliato, ci siamo toccati e ho perso una vita. In gara poi il mio passo era decente: ho solo faticato nei sorpassi. Però ho preso un po' di punti e sono arrivato tra i primi dieci, che allo stato attuale delle cose è positivo. Oggi la mia gara è stata decente". Così Valentino Rossi dopo il 10° posto nel Gran Premio d'Italia sul circuito del Mugello. "Tutti vanno forte, sia i piloti che le moto, ed è molto tosta – ha aggiunto il 'Dottore' -. Bisogna fare tutto bene nel weekend. Non è facile". Il nove volte campione del mondo ha speso anche alcune parole per Jason Dupasquier, il pilota svizzero della Moto3 morto in mattinata dopo la caduta nelle qualifiche di ieri. "Faccio le mie condoglianze alla famiglia di Jason, al team e ai suoi amici. Sapevamo che la situazione era molto critica – ha concluso Rossi -. Poi quando sai che un pilota è morto è davvero difficile e ti chiedi se abbia senso disputare o meno la gara". (ITALPRESS). spf/fsc/red 30-Mag-21 16:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: finale Coppa Italia donne, coprifuoco alle 24 per pubblico Mapei

Articolo successivo

All’Estoril Rea vince Gara 2, Redding cade

0  0,00