Calcio: Bertolini “uomini teatrali sui falli, donne pensano a giocare”

1 minuto di lettura

La commissaria tecnica della nazionale femminile azzurra: "Spesso vedo simulazioni ridicole" ROMA (ITALPRESS) – "Quando guardo le partite di calcio maschili vedo tutte quelle scene 'teatrali' sugli interventi e sui falli, mi sembra venga messo in scena uno spettacolo, e secondo me in questo i ragazzi sono ridicoli. Le ragazze lo dimostrano: ti fanno fallo? Ti rialzi e giochi. Le donne pensano a giocare, sono concentrate su quello e l'arbitro è visto come la persona che ti consente di fare la partita, c'è un approccio diverso". Così la ct della nazionale femminile di calcio, Milena Bertolini, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. "Nel calcio maschile tutte queste simulazioni ridicole a volte portano dei vantaggi, perché magari si tende a giocare sull'arbitro e a farlo innervosire. Un aspetto, questo, che va contro lo sport". Passando dal calcio alla politica, in Mario Draghi come calciatore vedrebbe "uno come Zoff, poche parole ma tante certezze", mentre il suo predecessore Giuseppe Conte le fa "venire in mente più uno come Antognoni, un centrocampista esuberante ed estroverso". (ITALPRESS). ari/com 02-Giu-21 16:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Maria Antonietta: ovvero il potere alle donne

Articolo successivo

Tennis: Fognini supera il secondo turno al Roland Garros

0  0,00