Calcio: Paratici “Undici anni meravigliosi, sempre grato alla Juve”

1 minuto di lettura

Conferenza stampa di saluti per l'ormai ex dirigente: "Orgoglioso, riconoscente e commosso" TORINO (ITALPRESS) – "Undici anni nella vita di una persona sono tantissimi, nel calcio sono un'enormità, un'epoca condivisa con moltissime persone, a cui devo dire grazie". Con queste parole l'ormai ex Managing Director della Football Area della Juventus, Fabio Paratici, saluta il club bianconero nel corso della conferenza stampa al fianco del presidente Agnelli. "Sono stati undici anni meravigliosi, in un club speciale, vincendo e perdendo tanto – ha detto Paratici – E' stata una fortuna troppo grande per me passare della Juventus, per cui sarò sempre grato: ho dato tutto quello che avevo, ho vissuto ogni momento e sono orgoglioso di come mi sono comportato. E ho ricevuto più di quanto dato, in una società unica al mondo che mi ha dato tutto. Andrò in un altro club e spero di trovare lo stesso amore che c'è qui. Sono orgoglioso, riconoscente e commosso per tutto quanto fatto in questi anni insieme. Il momento più bello? Il gol di Borriello a Cesena. Il rimpianto più grande? Non è il mancato scambio Dybala-Lukaku, Paulo ha dato tanto alla Juve e lo sento come l'acquisto più rischioso che abbiamo fatto nella mia gestione". (ITALPRESS). spf/ari/red 04-Giu-21 14:43

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Cingolani: “Drammatico incidente in Sri Lanka, riflettere su rifiuti”

Articolo successivo

Maturità, fra paure e incertezze

0  0,00