In Colombia-Argentina splende la Dea, Brasile ok

3 minuti di lettura

A Barranquilla in gol gli atalantini Romero e Muriel. La Seleçao vince in Paraguay e viaggia a punteggio pieno ROMA (ITALPRESS) – L'inarrestabile Brasile e i gol marchiati Atalanta si prendono la scena nella sesta giornata delle qualificazioni sudamericane ai Mondiali del 2022. La Seleçao di Tite, mette da parte, almeno in campo, le polemiche sulla Coppa America che il Paese ospiterà nonostante i dati allarmanti sulla pandemia, e conquista la sesta vittoria su altrettante partite, vincendo 2-0 in casa del Paraguay. Ad Asuncion decisivo Neymar che, al 4°, sblocca il risultato e al 93° serve all'ex Milan Paquetà l'assist per lo 0-2 finale. Brasile in testa con 18 punti, Paraguay sesto con 7. Finisce 2-2, invece, Colombia-Argentina, match clou di giornata. A Barranquilla l'Albiceleste parte fortissimo e già all'8° è sullo 0-2 grazie alle reti del difensore dell'Atalanta, Cristian Romero (3°), e al gol di Paredes (8°). Partita in discesa, ma nella ripresa ancora…Atalanta protagonista. Al 51°, infatti, l'attaccante della Dea, Luis Muriel, accorcia su rigore, poi arriva la beffa per Messi e compagni con il pareggio, al 94°, di Miguel Borja su assist dello juventino Cuadrado. In classifica Argentina seconda a -6 dalla capolista Brasile, Colombia quarta a quota 8 insieme all'Uruguay. La Celeste non va oltre lo 0-0 a Caracas, in casa del Venezuela del granata Rincon, fanalino di coda con 4 punti in 6 partite, in compagnia del Perù. Proprio dalla nazionale peruviana, però, arriva la sorpresa della giornata con il successo per 2-1 a Quito, in casa dell'Ecuador terzo in classifica con 9 punti. Al 63° il vantaggio siglato da Cueva su assist di Lapadula, all'89° il raddoppio di Advincula ancora con l'attaccante del Benevento a fornire l'ultimo passaggio, poi al 93° accorcia Gonzalo Plata. Un gol italiano anche in Cile-Bolivia. A Santiago la nazionale di casa non va oltre l'1-1. Il centrocampista della Fiorentina, Erick Pulgar, porta in vantaggio la Roja, ma all'81° un rigore trasformato da Moreno ristabilisce la parità. In classifica Cile settimo a quota 6, boliviani ottavi a -1. CLASSIFICA: Brasile 18 punti; Argentina 12; Ecuador 9; Uruguay e Colombia 8; Paraguay 7; Cile 6; Bolivia 5; Venezuela e Perù 4. (ITALPRESS). ari/red 09-Giu-21 08:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quale cyber security con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza?

Articolo successivo

Euro2020: Spagna. Dopo Busquets, anche Diego Llorente positivo

0  0,00