Euro2020, Hjulmand “Non dovevamo tornare in campo”

1 minuto di lettura

Il ct danese torna su quanto accaduto ieri a Eriksen COPENAGHEN (DANIMARCA) (ITALPRESS) – "Christian ha detto che non ricorda molto, era preoccupato lui per noi e per la sua famiglia. Nelle parole che ci ha detto è emersa tutta la sua generosità e tutta la sua grandezza come persona. E' stato bello vederlo sorridere". Il ct della nazionale danese Kasper Hjulmand ha parlato in conferenza stampa della videochiamata avuta con Eriksen. "Non saremmo dovuti tornare in campo – ha detto il ct – Penso abbiamo sbagliato a mettere i nostri calciatori di fronte alla possibilità di proseguire la partita o di fermarsi definitivamente. Erano in condizioni di forte stress, non erano a conoscenza delle condizioni del compagno. Ho la sensazione che non avremmo dovuto giocare, ma lo penso adesso. Era difficile prendere una decisione in quel momento. Sono orgoglioso della 'mia' squadra, ieri abbiamo avuto prova di come alla base del calcio vi siano spirito di squadra, solidarietà e amore. Cercheremo di fare del nostro meglio per onorare la competizione, e ho la sensazione che ci riusciremo". (ITALPRESS). pc/red 13-Giu-21 16:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Euro2020, Medico Danimarca “Eriksen era praticamente morto”

Articolo successivo

G7, Draghi “Con la Cina cooperazione ma franchezza”

0  0,00