Deschamps “Con Ungheria per gli ottavi, sport fuori da politica”

3 minuti di lettura

Il ct della Francia: "Griezmann tra i migliori giocatori al mondo" BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Dopo aver sconfitto di misura la Germania al debutto nel Girone F di Euro2020, la Francia campione del mondo sarà di scena domani, alle 15, alla Puskas Arena di Budapest contro i padroni di casa dell'Ungheria. Un match che il ct Didier Deschamps affronta con le dovute cautele, anche per via del caldo con cui le due squadre dovranno fare i conti. "Ci siamo allenati a quell'ora sin da dopo la partita con i tedeschi – ha detto Deschamps in conferenza stampa – proprio per adattare il corpo e la testa. Questo ha portato a cambiamenti nell'orario della giornata, per quanto riguarda l'ora del pranzo o le ore di sonno. È importante che i giocatori possano recuperare. Sappiamo che questa è una generazione che va a letto un po' tardi e quando si gioca alle 21 c'è la possibilità di fare un pisolino di recupero". Con Lucas Hernandez e Benjamin Pavard pienamente recuperati, Antoine Griezmann taglierà il traguardo delle 50 presenze nella gestione Deschamps. "E' uno dei leader per i suoi gol, assist e movimenti – assicura l'ex centrocampista della Juventus – È un giocatore creativo e generoso. A volte magari fatica un po' a rientrare ma è importante per la squadra. Non ha più vent'anni ma c'è e si prende cura di sé, è un grande professionista. E se alle sue qualità si aggiunge l'abilità a muoversi senza palla, è uno dei migliori giocatori del mondo". Contro i magiari di Marco Rossi, i transalpini hanno la chance di chiudere il discorso qualificazione: "E' questo il nostro primo obiettivo e farò di tutto perché il risultato di domani sia positivo. Non ho preparato questo match pensando al prossimo, quindi potrei schierare lo stesso undici o apportare dei cambiamenti". Deschamps, infine, non crede che le tensioni tra Ue e Ungheria e i 60mila spettatori attesi sugli spalti possano in qualche modo influenzare la sfida: "Lasciamo lo sport fuori dalla politica. E' ovvio che il supporto dello stadio pieno e del pubblico sarà un vantaggio per gli ungheresi. Li ha aiutati molto anche contro il Portogallo. È una squadra molto combattiva, generosa e ben organizzata. L'allenatore italiano sarà sicuramente lì per molto, però mi aspetto lo stesso responso del Portogallo". (ITALPRESS). mc/red 18-Giu-21 16:18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Jeep Wrangler 4xe con Free2Move eSolutions

Articolo successivo

Verstappen guida le libere in Francia, Mercedes inseguono

0  0,00