Gravina “Grazie azzurri, stiamo respirando un sano entusiasmo”

2 minuti di lettura

Il presidente Figc "Ipotesi Final Four a Roma? Smentisco" ROMA (ITALPRESS) – "Mi restano nel cuore le immagini degli azzurri che festeggiano in campo ringraziando i tifosi, cercando di contaminare e di farsi contaminare da questo sano entusiasmo che stiamo respirando". Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha fatto un bilancio delle tre vittorie azzurre nella prima fase dell'Europeo durante un incontro con la stampa a "Casa Azzurri". "Nel gruppo c'è gioia e voglia di stare insieme, questi ragazzi sono orgogliosi di rappresentare il loro Paese. Sapevamo che riportare la gente allo stadio sarebbe stata una scommessa. Farlo in sicurezza è stato un messaggio di speranza per il futuro del Paese". Il presidente non si sbilancia sul risultato finale, ma fa capire che l'asticella delle ambizioni si è alzata: "Vincerà una soltanto, a noi interessa il percorso che porta al risultato. Quello resta nella storia". Sul ritorno del pubblico allo stadio Gravina ha detto di voler "raccogliere i primi dati" per poi "lavorare per un nuovo protocollo da presentare al ministro Speranza in vista della ripartenza del campionato". L'idea della Figc è quella di superare la soglia del 25% già dall'inizio della Serie A 2021-22. Sulla possibilità di una final four dell'Europeo a Roma, visti i problemi di Londra con la variante Delta del Covid-19, Gravina è stato netto: "Smentisco categoricamente. Così come posso smentire uno spostamento su Budapest. Non ci sono le condizioni. Gli assembramenti allo stadio nella capitale ungherese (60 mila persone, senza distanziamento né mascherine, ndr)? Ci sono una serie di verifiche in atto, la Uefa sta coltivando una preoccupazione". Chiusura sulla riforma dei campionati: "Nei prossimi consigli federali sarà il tema centrale. Se non ci sarà la capacità di assumersi la responsabilità, sarà convocata un'assemblea straordinaria e decideranno le società", ha concluso Gravina. (ITALPRESS). spf/pal/gm/red 21-Giu-21 18:30

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Arriva la nuova DS4

Articolo successivo

Verso il via libera dell’Ue al Pnrr italiano

0  0,00