Ghirelli “A Serie C servono sostenibilità economica e riforme”

1 minuto di lettura

"Oggi abbiamo bisogno che gli stadi tornino ad essere popolati e di tornare a vivere normalmente" ROMA (ITALPRESS) – "Futuro, è questa la parola chiave di questo progetto innovativo. La Serie C e i club hanno attraversato un periodo terribile, da non augurare a nessuno, e adesso c'è bisogno di sostenibilità economica e riforme, all'interno di una cultura di sistema del calcio italiano". Lo ha detto Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro, nel corso dell'evento digitale "Oltre la dimensione agonistica. Il ruolo dello sport nel Recovery Plan", per presentare il Piano per lo sviluppo innovativo e strategico degli stadi che Lega Pro ha realizzato insieme a Sportium, Società del Gruppo Progetto CMR. "Per la Serie C il Recovery Plan è un'opportunità, perché il calcio non è solo agonismo, ma per noi ha una dimensione sociale, ambientale, economica. I nostri stadi sono obsoleti, carenti dal punto di vista dei servizi complementari e questo passaggio è fondamentale per recuperare i tifosi e se il calcio vuole rimanere il gioco più popolare al mondo", ha detto ancora Ghirelli. "Vogliamo investire su un progetto di sviluppo del calcio italiano, in cui la Serie C è parte integrante. Chiediamo di essere considerati in quanto calcio che fa bene al Paese. Oggi abbiamo bisogno che gli stadi tornino ad essere popolati e di tornare a vivere normalmente", ha concluso. (ITALPRESS). spf/glb/red 22-Giu-21 13:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg News – 22/6/2021

Articolo successivo

Ad aprile in aumento il fatturato dell’industria

0  0,00