Ungheria, Rossi “Essere arrivati a Euro2020 è già un traguardo”

2 minuti di lettura

Il tecnico piemontese "Nel girone con noi tre squadre di alto livello" MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) (ITALPRESS) – "Nel girone abbiamo contro tre squadre che potrebbero arrivare tranquillamente almeno in semifinale e giocare l'atto conclusivo del torneo a Londra". E' realista Marco Rossi, commissario tecnico dell'Ungheria, in vista della sfida contro la Germania, valida per la terza e ultima giornata del girone F di Euro2020. Gli ungheresi in caso di successo potrebbero addirittura sperare in un clamoroso passaggio agli ottavi di finale, a discapito dei più blasonati tedeschi. "Il nostro gruppo è stato definito 'della morte' ed evidentemente la squadra che dovrebbe essere eliminata è l'Ungheria. In teoria, è difficile non essere d'accordo con chi abbia fatto una previsione del genere", ha aggiunto l'allenatore piemontese. Nel corso della conferenza stampa, Rossi è anche tornato a parlare del percorso fatto dal suo gruppo nelle qualificazioni: "Penso che essere arrivati qui rappresenti già un traguardo importante. Da quando abbiamo iniziato, a luglio del 2018, non sembrava che avessimo le carte in regola per qualificarci. Siamo migliorati in molti man mano che andavamo avanti e, alla fine, ce l'abbiamo fatta", ha chiarito il ct dell'Ungheria. "A due minuti dalla fine perdevamo 1-0 nello spareggio con l'Islanda e sembrava che non ci fossero più speranze ma poi abbiamo avuto un po' di fortuna. Penso che abbiamo meritato di vincere ma siamo stati fortunati", ha concluso Rossi. (ITALPRESS). mra/pdm/red 22-Giu-21 14:54

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Confintesa “Per semplificare P.A. serve cambio cultura della dirigenza”

Articolo successivo

Bosch Italia, fatturato di 2 miliardi di euro nel 2020

0  0,00