Il Brasile cala il tris in Copa America, Lapadula scuote il Perù

3 minuti di lettura

I verdeoro battono 2-1 la Colombia, l'italiano riagguanta l'Ecuador ROMA (ITALPRESS) – Tre su tre. Il Brasile inizia nel migliore dei modi la Copa America casalinga e lo fa con un punteggio pieno nelle prime tre partite. Dopo essersi sbarazzati di Perù e Venezuela, i verdeoro si ripetono anche contro la Colombia subendo il primo gol del torneo ma imponendosi per 2-1 e qualificandosi da prima del girone B con una giornata di anticipo. Quella dell'Estadio Olimpico Nilton Santos (Rio de Janeiro) è soprattutto una prova di forza dopo un inizio negativo. Dopo 10' infatti la Colombia è già in vantaggio grazie ad uno dei gol più belli del torneo: Cuadrado crossa dalla destra, L. Diaz si coordina e in rovesciata batte l'incolpevole Weverton. Il Brasile subisce il contraccolpo, fatica a manovrare nella trequarti offensiva e l'unica occasione del primo tempo è un tiro strozzato di Neymar da posizione defilata. Troppo poco per impensierire Ospina che ad inizio ripresa guarda scorrere sul fondo due conclusioni di Gabriel Jesus e Neymar. Ma O'Ney c'è, è nel vivo del gioco e al 66' sfiora il gol: imbeccata di Firmino, dribbling su Ospina del giocatore del Psg e palla sul palo da posizione impossibile. Il gol è solo rinviato al 78': cross di Renan Lodi, colpo di testa vincente di Firmino che buca i guantoni del colpevole Ospina. Ora è la Colombia a subire il gioco del Brasile che trova il vantaggio e il definitivo 2-1 dopo 10' di recupero: calcio d'angolo di Neymar e colpo di testa vincente di Casemiro. Nove punti in classifica e qualificazione da prima del girone. Nell'altra partita giocata nella notte italiana rocambolesco 2-2 con un tocco di Italia tra Ecuador e Perù. A Goiania, l'Ecuador trova due gol nei primi 45'. La prima rete è un autogol di Tapia che nel tentativo di deviare un cross, scaraventa la palla nella sua porta. Al 48', dopo tre di recupero, arriva il 2-0: la firma è di Preciado, il più lesto sugli sviluppi di un calcio piazzato con un tocco sotto porta. Nella ripresa si scatena Lapadula: un gol e un assist. Al 49' accorcia le distanze con un mancino preciso su passaggio di Cueva, al 54' è lui ad illuminare per la rete del 2-2 di Carrillo. (ITALPRESS). pal/red 24-Giu-21 08:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Young abbatte i Bucks e regala agli Hawks gara-1 della finale Est

Articolo successivo

Ddl Zan, Renzi “Autogol Vaticano, le leggi si fanno nelle Camere”

0  0,00