Rossi “Io pilota VR46 nel 2022? Difficile”

1 minuto di lettura

"Il mio futuro? Non ho ancora deciso, ci penseremo meglio durante la pausa estiva". ASSEN (OLANDA) (ITALPRESS) – "Il team VR46 avrà una squadra in MotoGp, siamo molto orgogliosi di questo progetto iniziato ben 10 anni fa. Abbiamo tante persone di valore che lavorano a questo progetto, siamo felici di utilizzare la Ducati come moto e sarà soprattutto molto divertente. Mi spingono in tanti a guidare per il team VR46 nel 2022, ma sarà difficile che questo avvenga. Il mio futuro? Non ho ancora deciso, ci penseremo meglio durante la pausa estiva. Devo parlarne anche con Yamaha. Ora voglio solo arrivare a risultati migliori perché l'avvio di stagione non è stato strepitoso". Valentino Rossi parla così durante la conferenza stampa alla vigilia del GP di Olanda della nuova squadra che approderà in MotoGP il prossimo anno. La pista olandese suscita grandi ricordi al pesarese: "Assen è un luogo magnifico, un circuito che tutti amano perché dietro c'è tantissima storia. E' in calendario dalla prima stagione. Il layout è fantastico e resta ancora il gusto dei primi appuntamenti", conclude Rossi. (ITALPRESS). spf/gm/red 24-Giu-21 17:37

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bce, migliorano le prospettive di crescita dell’Eurozona

Articolo successivo

iArena lancia campagna di equity crowdfunding su Backtowork24

0  0,00