Nasce Helbiz Kitchen, nuovo servizio di food delivery

10 minuti di lettura

Helbiz, societa' americana leader globale nella micro-mobilita', continua il percorso di espansione con la creazione di una nuova linea di business: Helbiz Kitchen, dedicata alla preparazione e alla consegna a domicilio di piatti e portate. Tutto di proprieta', dalle cucine, ai mezzi, al dipartimento di Information Technologies, al personale tutto assunto. Prosegue quindi il piano di crescita di Helbiz, che continua ad investire, con un focus particolare sull'Italia, creando nuovi posti di lavoro, ben 80, oltre a quelli, numerosi, gia' in essere. Tutto questo in un momento delicato per il Paese, nell'attuale fase di rilancio post-pandemico. E lo fa all'insegna dell'eco-sostenibilita' lungo tutta la filiera, dall'approvvigionamento delle materie prime, alla preparazione dei cibi, sino alla consegna. Il servizio, attivo da oggi, ha scelto la citta' di Milano come prima realta' dove operare, per poi diffondersi a livello globale. Infatti, il piano di sviluppo prevede lanci successivi negli Stati Uniti (Washington DC, Los Angeles, Miami, Oklahoma City), in Canada, in Europa (Portogallo, Spagna, Grecia, Serbia, Francia, Germania) ed in altre citta' d'Italia (Roma, Torino, Firenze, Bologna, Napoli, Bari). Helbiz Kitchen e' la piu' grande ghost kitchen internazionale sviluppata per rivoluzionare l'esperienza del food delivery, sia sul piano gastronomico, sia sul piano delle ordinazioni e delle consegne. Si basa infatti su una gigantesca cucina di quasi 2.000 mq nel cuore di Milano e su un servizio di consegna a domicilio che sfrutta la collaudata esperienza nella mobilita' elettrica di Helbiz, leader globale nel settore. Un progetto che in questa fase iniziale parte dunque da Milano, inizialmente dal quartiere di Washington e si estende per circa 3 km di raggio in termini di consegne (per garantire la massima qualita' del cibo a domicilio), per poi espandersi sia come raggio di azione sia come presenza di altre ghost kitchen sul territorio , e che permettera' a tutti coloro che accedono all'app Helbiz, selezionando l'icona "Food", di ordinare nello stesso momento, con un'unica transazione e con un'unica consegna, sei tipologie di menu differenti – pizza, hamburger, insalata, poke, sushi e gelato – e di riceverli in tempi rapidissimi attraverso i butlers di Helbiz, veri e propri maggiordomi che, oltre alle consegne a domicilio su scooter elettrici, si occuperanno di offrire un'esperienza da un ristorante di livello. I butlers non si limiteranno alla semplice consegna, ma gia' dal loro abbigliamento e dal suo savoire faire, garantiranno un'esperienza culinaria che prende ispirazione da cio' che avviene di consueto nei migliori ristoranti. Questo nuovo progetto verra' guidato da Rossella Di Dio, Amministratore Delegato di Helbiz Kitchen, tra le fondatrici di Helbiz e con una consolidata esperienza nel Business Strategies, che riportera' al CEO del gruppo Helbiz, Salvatore Palella. Rossella sara' affiancata da Paolo Scocco, Responsabile dello sviluppo dei nuovi business e della gestione diretta del progetto Helbiz Kitchen, con piu' di 15 anni di esperienza nel settore a livello internazionale in realta' come quella di Cipriani New York dove ha ricoperto la carica di General Manager. A garantire l'eccellenza dell'esperienza gastronomica, gli Executive Chef, Rosa Di Gianfelippo ed Alex Nanni, che con la loro pluriennale competenza internazionale hanno armonicamente combinato i sapori provenienti dalla tradizione culinaria delle diverse nazioni del mondo. A supportarli, uno staff qualificato di 80 persone assunte da Helbiz, fra cuochi, butlers, personale tecnico ed amministrativo. La loro esperienza e competenza si e' gia' mostrata, sia nella scelta delle migliori materie prime da fornitori selezionati – come Alberto Marchetti che per il suo gelato punta tutto sulla qualita', offrendo un prodotto sempre fresco e mantecato ogni giorno – sia nello sviluppo e nel coordinamento delle sei isole di Helbiz Kitchen, massimizzandone l'efficienza. Si tratta di una collaborazione importante e soprattutto dall'elevata qualita', la prima di nuove e numerose partnership che arriveranno nelle prossime settimane, sia nel mondo del food che della tecnologia. Un progetto a 360 gradi in grado di fare sinergia con numerosi settori anche diversi tra loro, ma uniti da caratteristiche quali innovazione e servizio premium. Gli investimenti sul territorio italiano in personale, si sommano a quelli nella sostenibilita'. Oltre agli scooter, 100% elettrici, Helbiz utilizzera' infatti cucine elettriche, celle frigorifere, sistemi di filtrazione aria a lampade UV ozonizzanti, e sistemi di conservazione dei cibi a consumi controllati per garantire uno sfruttamento senza sprechi delle risorse energetiche. Inoltre, tutto il packaging e' in carta riciclabile con inchiostro alimentare, ed al momento della consegna verranno fornite tovagliette e posate in Mater-Bi, anche esse riciclabili, senza la presenza di plastica. Una proposta concreta per una scelta eco-sostenibile e per offrire la massima comodita' al cliente che non dovra' preoccuparsi di allestire per il pranzo o per la cena, in quanto tutto gli verra' fornito. Inoltre, i motorini elettrici, caratterizzati da una speciale livrea rosa e allestiti in modo dedicato per questa tipologia di attivita', stazioneranno in attesa degli ordini in un'apposita aerea all'interno del complesso di Helbiz Kitchen dove verranno costantemente manutenuti, puliti e sanificati. A tutto questo si aggiunge il dipartimento di Information Technologies di proprieta', che conta circa 50 ingegneri informatici, e che garantira' il corretto flusso, dall'apertura dell'ordine sino alla consegna, attraverso le tecnologie di ultima generazione. "Siamo soddisfatti di continuare ad investire in Italia, a creare posti lavoro e generare benessere per i nostri dipendenti. Con questa nuova linea di business, al gruppo Helbiz si sono aggiunte 80 nuove risorse specializzate e formate da noi. Partiamo da Milano per poi portare Helbiz Kitchen nel mondo, grazia anche a numerosi partner che hanno creduto in questo progetto sin dal primo momento. Helbiz Kitchen, a differenza dei tradizionali servizi di food delivery, che si limitano a effettuare una triangolazione fra gli utenti e i ristoranti di zona, si basa su un modello multi-ordine, proprietario e centralizzato, nel quale tutti gli step del processo – dalla possibilita' di ordinare prodotti di cucine diverse con tempi di preparazione diversi, in un unico ordine con un'unica consegna – sono gestiti da un unico interlocutore. Si tratta dell'ecosistema culinario piu' innovativo mai sperimentato finora: la qualita' delle materie prime, l'attenzione ai dettagli e la competenza alimentare sono i requisiti che determinano un'esperienza totalmente nuova. Una vera e propria rivoluzione, fatta con gusto." Ha commentato Paolo Scocco, Responsabile dello sviluppo dei nuovi business e della gestione diretta del progetto Helbiz Kitchen. "Sono orgoglioso – ha dichiarato Alberto Marchetti – di partecipare attivamente al nuovo progetto Helbiz Kitchen perche' innovazione, qualita' e sostenibilita' fanno parte da sempre anche della mia filosofia. Nel laboratorio all'interno della ghost kitchen prepareremo lo stesso gelato che si trova nei miei negozi: un prodotto sempre fresco, mantecato ogni giorno, realizzato grazie ad una attenta selezione di partner che mi forniscono le migliori materie prime". Le ordinazioni su Helbiz Kitchen saranno attive per 12 ore al giorno, 7 giorni su 7, dalle 11:30 del mattino (primo ordine) sino alle 23:30 (ultimo ordine), tutto attraverso l'app Helbiz, selezionando l'icona "Food". Grazie a un'unica app, oltre a scegliere il mezzo migliore di micro-mobilita', con un unico ordine e un'unica consegna, i clienti potranno avere a domicilio tutte le 6 specialita' gastronomiche previste dal servizio. Inoltre, per chi e' gia' iscritto a Helbiz e dispone di un piano Unlimited, le consegne saranno gratuite. (ITALPRESS). tvi/com 28-Giu-21 17:26

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

A Wimbledon debutto vincente per Djokovic, avanza la Sabalenza

Articolo successivo

Ford, Gregory “Veicoli sempre connessi per massimizzare produttivita’”

0  0,00