Tokyo2020: Governo ribadisce “Olimpiade a porte chiuse resta opzione”

1 minuto di lettura

Il premier Suga: "La sicurezza del popolo giapponese è la priorità" TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Quello di un'Olimpiade a porte chiuse è uno spettro che non può essere ancora del tutto scacciato. Ad oggi è previsto che Tokyo2020 si disputi con gli impianti al 50% della capacità, con un limite massimo di 10 mila persone ma anche nelle ultime ore il premier Yoshihide Suga ha ribadito che portare avanti l'evento senza spettatori "è una possibilità. Ad ogni modo agiremo tenendo la sicurezza della popolazione giapponese come priorità numero uno". Anche Natsuo Yamaguchi, leader del partito di governo Komeito, ha auspicato che l'esecutivo "resti aperto all'opzione che non ci siano spettatori e che il pubblico venga informato di qualsiasi decisione in maniera tempestiva. Ho detto che dobbiamo tenere d'occhio una risalita dei contagi ed è quello che stiamo facendo". Anche altri virologi, compreso Shigeru Omi, consulente di Suga per il coronavirus, hanno sottolineato che un'Olimpiade a porte chiuse sarebbe "l'opzione più sicura". Tokyo e altre tre prefetture vicine sono fra le aree di quasi-stato di emergenza fino all'11 luglio. Intanto Samoa ha annunciato di aver ritirato la propria squadra di sollevamento pesi per le preoccupazioni legati all'evolversi della pandemia in Giappone. (ITALPRESS). glb/red 01-Lug-21 12:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

M’illumino d’Immenso. Verso il New Normal con una Sanità resiliente e sostenibile

Articolo successivo

Draghi “Fiducia per il futuro, ma la pandemia non è finita”

0  0,00