L’Umbria Film Festival celebra i suoi 25 anni di attività

3 minuti di lettura

A Montone (Perugia), dal 7 all’11 luglio 2021 con Terry Gilliam e il suo Barone di Munchausen proiettato in piazza, il Premio Oscar Thomas Vinterberg e la rassegna dei corti animati di Janis Cimmermanis. Ma anche i corti della nuova sezione di Amarcorti e le anteprime internazionali

Celebra i suoi 25 anni di attività, l’Umbria Film Festival che si terrà, dal 7 all’11 luglio 2021, nel borgo medievale di Montone (Perugia), avvalendosi della presidenza di Terry Gilliam, della direzione artistica di Vanessa Strizzi, e della direzione organizzativa di Chiara Montagnini e Marisa Berna

Un festival variegato e cinefilo, che prevede anteprime cinematografiche, cortometraggi e grandi ospiti, tra cui il regista e sceneggiatore Terry Gilliam e il Premio Oscar Thomas Vinterberg. Il regista danese, tra i fondatori del movimento cinematografico Dogma 95, autore di ‘Festen‘, con cui vinse il Premio della Giuria al Festival di Cannes e fresco vincitore del Premio Oscar come Miglior Film Straniero conUn altro giro‘, riceverà le Chiavi della Città di Montone.

Terry Gilliam torna quindi a Montone, sua città d’adozione da oltre trent’anni e il festival lo omaggia proiettando in piazza il film che lo ha portato in Italia la prima volta, quel ‘Le avventure del Barone di Munchausen’, annata 1988, che sarà proiettato in piazza proprio alla presenza del genio di Minneapolis naturalizzato inglese. Gilliam sarà inoltre festeggiato in occasione dei suoi 80 anni, compiuti lo scorso anno in piena pandemia da Covid-19.

Il regista lèttone Janis Cimmermanis sarà quindi omaggiato con una rassegna dei suoi cortometraggi. Tra i più importanti registi attivi nel campo dell’animazione e Maestro indiscusso della stop motion, Cimmermanis, diplomato al Leningrad Institute of Theater, Music and Cinematography, inizia a lavorare come regista al Latvian Puppet Theater. Dal 1993 fonda una società indipendente, la Animacijas Brigade, con la quale produce film di animazione. L’Umbria Film Festival ne proietterà una selezione, tra cui i corti ‘Tiger‘, The bird cage‘, ‘The Hunting‘ e ‘Vasa‘, ambientato in un museo di Stoccolma, dove viene esposta una famosa nave affondata, invasa da ratti, nell’orrore generale dei turisti in visita.

Per questa edizione è stata anche lanciata la prima edizione di ‘Amarcorti, sezione competitiva dedicata ai cortometraggi diretti da registi italiani o residenti in Italia, con particolare attenzione alle cinematografie emergenti, ai giovani cineasti e agli indipendenti. Due i Premi per questa prima edizione di ‘Amarcorti’. Per il Miglior Corto, la distribuzione internazionale sulla piattaforma CinemaItaliaUK e la collaborazione per la realizzazione di una nuova opera a cura di Produzione Straordinaria S.r.l. Prevista anche una Menzione d’Onore, che permetterà al premiato il libero accesso all’archivio di Augustus Color, eccellenza da oltre 40 anni nel campo della produzione, post-produzione e restauro di vecchie pellicole.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

M5S, Crimi avvia la macchina per il voto del comitato direttivo

Articolo successivo

Appalti, Giovannini “Il mondo è cambiato, serve innovazione”

0  0,00