Calcio: Aia. Gravina “Puntare su formazione senza escludere nessuno”

1 minuto di lettura

"Gli arbitri parte fondamentale, stanno agevolando cambiamenti importanti" ROMA (ITALPRESS) – "Vogliamo un'Aia moderna, innovativa, che si prenda cura della formazione, dai campi di periferia alla Serie A, senza tralasciare nessuno perché tutti devono essere coinvolti nel progetto di slancio verso questo nuovo Umanesimo". Lo ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina nel suo intervento alla conferenza stampa convocata dall'Aia per presentare le nomine del responsabile del settore tecnico arbitrale, dei responsabili dei vari organi tecnici nazionali e dei presidenti dei comitati regionali e provinciali di Trento e Bolzano. "Gli arbitri stanno giocando una parte fondamentale agevolando cambiamenti importanti all'interno del progetto di rinnovamento in cui siamo impegnati – ha spiegato il numero uno della Figc – L'Aia gode di piena autonomia tecnica da parte della Figc, ma al contempo è parte integrante della Federcalcio. La parte più sana, piu bella, capace di testimoniare valori importanti di cui abbiamo bisogno. La classe arbitrale deve continuare a maturare e crescere, in campo e nella vita: per questo auspico che il nuovo corso dia sempre maggiore risalto alla formazione, che per noi è fondamentale". (ITALPRESS). pal/mra/gm/red 03-Lug-21 13:28

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tokyo2020: Tennis. Sinner rinuncia “Scelta migliore per mio futuro”

Articolo successivo

Il pallone racconta – Dopo Italia-Belgio Azzurri tutti promossi

0  0,00