La Colombia chiude la Copa America al 3° posto

2 minuti di lettura

Perù sconfitto 3-2, stanotte sfida Argentina-Brasile per il titolo ROMA (ITALPRESS) – La Colombia batte 3-2 il Perù e chiude al terzo posto la Copa America, in attesa della finalissima tra Argentina e Brasile in programma stanotte alle 2, ora italiana. Un match pieno di occasioni ed emozioni. È la squadra di Gareca a partire col piede giusto, fallendo due occasioni nitide nel primo tempo: prima con Lapadula (28') e poi con Sergio Pena (40'). Poco prima del duplice fischio arriva il vantaggio peruviano: Pena trova spazio sulla sinistra e lavora un pallone per Yotun che col mancino batte Vargas. Nella ripresa però c'è il pareggio immediato della Colombia: Cuadrado si reinventa specialista su punizione e firma l'1-1 dal limite. In realtà la sua conclusione sarebbe leggibile ma la barriera si apre e per Gallese è impossibile respingere. Uno a uno e tutto da rifare per il Perù che però sbanda. Al 52' inizia lo show di Diaz con una rovesciata che Gallese devia in qualche modo in corner. Subito dopo si scatena Lapadula: gran lavoro sulla destra, dribbling a rientrare su Sanchez e conclusione col destro che si schianta sulla traversa. Al 66' arriva il vantaggio della Colombia: Diaz sfrutta un lungo rinvio di Vargas come assist, scatta alle spalle della difesa e fredda Gallese. La reazione del Perù è affidata a Lapadula che all'82', nonostante una vistosa mascherina di protezione, firma il gol del 2-2 di testa da calcio d'angolo. Ma al 94' c'è la beffa: Diaz dalla distanza lascia partire un destro che batte Gallese e regala il terzo posto alla Colombia. Il premio di consolazione va dunque a Cuadrado e compagni, ma al Perù resta il merito di aver raggiunto la terza semifinale in quattro edizioni. (ITALPRESS). pal/red 10-Lug-21 08:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giustizia, Cartabia “Riforma incisiva, non è solo un compromesso”

Articolo successivo

Euro2020, cresce la visibilità di Chiesa sui media

0  0,00