Tronchetti Provera “Italia straordinaria, vittoria meravigliosa”

4 minuti di lettura

"L'abbraccio tra Mancini e Vialli l'immagine più bella dell'europeo" ROMA (ITALPRESS) – "È una vittoria straordinaria, ancor più pensando al punto di partenza di questa Nazionale. Mancini ha preso in mano una squadra che non era riuscita neppure a qualificarsi per i Mondiali in Russia e ha ottenuto un grandissimo successo, frutto del lavoro di uno straordinario gruppo di persone guidate da uno straordinario allenatore, capace di creare un gruppo vincente". Marco Tronchetti Provera commenta così il trionfo dell'Italia del calcio a Euro2020. "L'immagine più bella è certamente l'abbraccio tra Mancini e Vialli, due compagni di viaggio con vite difficili e a volte al centro di situazioni contraddittorie – ha sottolineato l'amministratore delegato e vicepresidente di Pirelli, intervenuto a "La politica nel pallone" su Rai Gr Parlamento – Ma due grandi campioni che hanno dato una splendida immagine del Paese in cui amicizia, professionalità, creatività e capacità di soffrire prevalgono. Per tutta l'Italia questo è motivo di orgoglio, il Paese si riconosce in questa squadra e nei suoi valori. È meraviglioso, è una vittoria che vale molto anche dal punto di vista morale in un momento particolare e dopo un periodo di terribili sofferenze e paure". Restando al calcio, Tronchetti Provera si è soffermato sull'Inter. "La squadra nerazzurra ha grandi campioni e un impianto solido, quindi credo che possa puntare ai successi che merita con una rosa di calciatori che può anche essere rafforzata – ha osservato il dirigente lombardo, grande tifoso della squadra campione d'Italia – Già nell'ultima stagione l'Inter ha vissuto una situazione complicata e ha vinto lo scudetto. Simone Inzaghi fa giocare bene le squadre, ama il bel calcio e può fare bene. Hakimi al Psg? È un dispiacere per tutti, ma Marotta sa muoversi bene sul mercato e mi aspetto qualche sorpresa positiva. Calhanoglu? È un bel giocatore e un segnale di un'Inter che punta sulla qualità: questo è importante". Tronchetti Provera si è poi soffermato sul lavoro di Pirelli in Formula 1. "Le performance delle vetture continuano a migliorare – ha spiegato – Veniamo da un anno di pandemia che non ci ha permesso di passare subito al progetto dei 18 pollici: lo faremo nel 2022, intanto stiamo facendo evolvere gli pneumatici di pari passo con le vetture e i test stanno dimostrando che siamo sulla strada giusta. Portiamo avanti l'evoluzione tecnologica per dare sicurezza e performance alle macchine, perché il campionato è bello quando i piloti si divertono e noi il prossimo anno vedremo cose spettacolari, perché ci sono giovani fortissimi". "Il passaggio ai 18 pollici darà un'immagine più spettacolare alle vetture – ha proseguito Tronchetti Provera – cambierà l'aerodinamica, il profilo delle vetture, i motori sono in evoluzione ma c'è anche un'attenzione massima all'ambiente. Siamo tutti impegnati in un progetto importante". Infine una battuta su Luna Rossa, reduce da un'importante esperienza nell'ultima America's Cup. "È una sfida impegnativa e tecnologica che vede impegnate Prada e Pirelli, due brand simbolo del made in Italy. Speriamo di poter continuare insieme questo cammino: è una sfida italiana e faremo tutto il possibile per esserci. Ora – ha concluso Tronchetti Provera – aspettiamo quali saranno le decisioni dei neozelandesi e degli inglesi". (ITALPRESS). mra/pal/red 12-Lug-21 17:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

“Carceri dell’Inquisizione”, nuova app dell’Università di Palermo

Articolo successivo

La Nazionale campione d’Europa al Quirinale

0  0,00