Tennis: Sinner “I record non mi interessano”

2 minuti di lettura

Col successo a Washington è il più giovane di sempre a vincere un 500 ROMA (ITALPRESS) – Il torneo di Washington è il 146esimo Atp 500 da quando esiste questa categoria di tornei. Nessun teenager ne aveva mai vinto uno. Nessuno, prima di Jannik Sinner. In finale l'azzurro ha sconfitto 7-5 4-6 7-5 lo statunitense Mackenzie McDonald, numero 107 del mondo, che ha salvato 10 set point nel primo parziale (prima di perderlo per 7-5) e due match ball sul 5-2 al terzo (prima che Sinner chiudesse anche in questo caso sul 7-5). "Non mi interessa tanto se sono il più giovane a fare qualcosa", ha detto Sinner. "Ci sono tanti giocatori che hanno fatto molto meglio di me. Voglio solo migliorare e lavorare tanto. Il mio team è sempre alle mie spalle e mi riempie di consigli. Prima di questa bella settimana avevo perso tre o quattro volte al primo turno. Ma questo succede a un ragazzo di 19 o 20 anni", ha aggiunto l'altoatesino. "Non puoi essere continuo a questa età, come i giocatori di 25 o 26 anni, che sono al vertice di questo sport. Sono molto felice di questo torneo e di questo titolo ma non mi interessa se sono il più giovane a vincere un 500, perché so che la strada è ancora lunga", ha spiegato ancora Sinner. "Ho avuto tante chance ma non sono riuscito a chiudere prima sia il primo set che l'incontro. Ho provato e riprovato, finchè non sono riuscito a vincere", ha concluso il tennista italiano, salito ora al gradino 25 della classifica Atp (suo best ranking). (ITALPRESS). pdm/com 09-Ago-21 14:11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mattarella “Libertà stampa e pluralismo irrinunciabili per democrazia”

Articolo successivo

Covid, Zaia “da domani in Veneto tamponi a pagamento”

0  0,00