Addio a Charlie Watts, mitico batterista dei Rolling Stones

1 minuto di lettura

E’ morto a 80 anni Charlie Watts, leggendario batterista e cofondatore dei Rolling Stones. Il musicista aveva dovuto annunciare la rinuncia all’ultimo tour della celeberrima band nei giorni scorsi, a causa di un peggioramento delle sue condizioni di salute. Il decesso sarebbe avvenuto in seguito ad un’operazione d’emergenza al cuore.

Il suo addetto stampa Bernard Doherty ha detto che Watts “è morto pacificamente in un ospedale di Londra oggi, circondato dalla sua famiglia”. “Charlie era un caro marito, padre e nonno e anche come membro dei Rolling Stones uno dei più grandi batteristi della sua generazione”, ha detto Doherty

I problemi di salute del batterista erano già noti. Nel 2004 gli fu diagnosticato un cancro alla gola e si sottopose a due operazioni. Nel 2011, dopo la rimozione dei linfonodi e cicli di radioterapia disse alla BBC: “Da cinque anni sembra che vada tutto bene”.

Watts si è unito agli Stones all’inizio del 1963 ed è rimasto per i successivi 60 anni. Insieme a Mick Jagger e Keith Richards era il componente più longevo ed essenziale del gruppo.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Von der Leyen “Approvare patto Ue per migrazione e asilo”

Articolo successivo

Speranza “Su obbligo vaccino valuteremo, si’ alla terza dose”

0  0,00